Home / Ternana / Latina – Ternana 1-1: il punto tecnico sulla sfida
Nutrizionista Greta Astorri Valentini

Latina – Ternana 1-1: il punto tecnico sulla sfida

SERIE B LATINA – TERNANA La Ternana esce da Latina con un punto meritato, la squadra di Tesser raggiunge il pari proprio nei minuti finali e dopo una gara combattiva e tutta cuore. Al gol del vantaggio dell’ex Brosco (60′) è Ceravolo (91′) a stabilire la parità per i rossoverdi.

SCHIERAMENTI Nella Ternana Tesser propone il solito modulo, 4-3-1-2, con Fazio terzino destro e Vitale terzino sinistro (al rientro dalla squalifica) mentre Masi e Meccariello i due centrali davanti al portiere Brignoli. Play maker Viola con ai suoi lati Valjent a destra e Gavazzi a sinistra che vince il ballottaggio con Crecco. A trequartista viene riproposto Eramo in attacco troviamo Ceravolo e Bojinov con Avenatti pronto a subentrare in panchina. Per i pontini mister Beretta si affida ad un 3-5-2 e cambia modulo rispetto alla trasferta di Pescara; difesa composta da Dellafiore, Brosco, Esposito, centrocampo con Angelo a destra Viviani, Crimi, Valiani al centro e con Rossi sulla corsia mancina. Il tandem Sforzini-Pettinari al centro dell’attacco.

PRIMA FRAZIONE DI GIOCO Le due squadre nel primo tempo sono in equilibrio, i due portieri non compiono parate eclatanti. Il Latina cerca di fare il gioco mentre la Ternana sfrutta le ripartenze; la squadra di Beretta è abile nei calci piazzati, quella di Tesser recupera molto in fase d’interdizione ma spreca in quella di appoggio. La grande palla gol capita alla Fere al minuto 41′ quando una punizione di Viola trova la testa di Masi, la palla carambola sulla traversa, poi Eramo spara addosso a Farelli e Ceravolo deposita in rete, ma l’arbitro ferma tutto per un off-side molto dubbio.

RIPRESA E SVOLTA DEL MATCH Nel secondo tempo la formazione di Beretta è più convinta e sblocca il match al minuto 60′: su corner per i pontini la difesa rossoverde si fa trovare impreparata e la zampata di Brosco, da pochi passi dalla linea di porta, è vincente. Ennesimo gol su palla da fermo per i rossoverdi; Tesser cerca di dare brio alla squadra ed inserisce Falletti per Eramo e Crecco per Valjent (Avenatti era subentrato a finire primo tempo per l’infortunato Bojinov). Le Fere scosse dal gol nerazzurro cercano di costruire il gioco ma il muro della difesa pontina sembra invalicabile.

CHIUSURA Nei minuti finali la Ternana ci crede e sempre su palla inattiva è pericolosa; prima con Vitale, pallone che lambisce il palo, poi con Viola. La punizione del centrocampista rossoverde trova la testa di Avenatti che di sponda serve l’accorrente Ceravolo che deposita in rete la sfera dopo che quest’ultima dal palo gli rimbalza sulla coscia. Finale dunque rovente al Francioni nel quale la Ternana sbroglia la matassa ottenendo un pari, tutto sommato, giusto per quello visto in campo.

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini