Home / Promozione / Amerina-Petrignano 0-1, Cacciavillani decide il match sul finale
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Amerina

Amerina-Petrignano 0-1, Cacciavillani decide il match sul finale

AMERINA: Listanti, Scoccione, Verlezza (1’st Trenta), Coppini, Cardinali, Tini Brunozzi, Viola (28’st Testarella), Sacconi, Leonardi, Miliacca, Ceccarelli (22’Lucarelli). All. Onorato

PRETRIGNANO: Scarabattola, Ascani, Polchi (28’st Catoggio), Faloia (41’st Betti), Allegrucci, Lombardi, Buna (17’st Santucci), Cecchini, Cacciavillani, Cannistrà, Quinti. All. Cairoli

ARBITRO: Scarponi di Foligno ( Silvestrini e Tini Brunozzi)

RETE: 42’st Cacciavillani

NOTE: Ammoniti: Trenta, Leonardi, Viola, Sacconi (A), Faloia (P)

Vittoria di misura del Petrignano sull’Amerina, che esce dal “Paticchi” con in tasca i tre punti grazie alla rete di Cacciavillani al 42’ della ripresa. Una vittoria per la formazione di Assisi di agguantare l’Amc98 in testa alla classifica. Partita dai continui capovolgimenti di fronte, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Primi 45’ minuti con gli ospiti che hanno cercato in più riprese di rendersi pericolosi dalle parti di Listanti. A pochi secondi dall’intervallo grosso pericolo nella retroguardia biancazzurra. Lancio di Faloia dalla tre quarti, Listanti chiama la palla, ma sbaglia l’uscita, Cecchini ne approfitta controlla la palla, ma a porta sguarnita centra il palo. Nella ripresa i padroni di casa si rendono più pericolosi già dal primo giro di orologio, con Leonardi che parte in velocità sulla destra, crossa in mezzo, Ceccarelli ci prova ma la difesa chiude gli spazi. Al 9’ Cecchini cade in area, accese proteste della formazione ospite, ma per il direttore di gara non è calcio di rigore. Listanti non sta a guardare, lancia subito lungo per un contropiede con Leonardi che serve nuovamente Ceccarelli, ma Lombardi recupera e allontana. Al 18’ cross dalla destra del giovane Trenta, Miliacca tutto solo prova di destro, la alza troppo e il suo tiro finisce di poco sopra la traversa.  Al 27’ cross dalla destra di Ascani, dalle retrovie arriva Quinti che prova in diagonale ma finisce di molto a lato. Nell’azione lo stesso numero 11 cade nel momento del tiro, ma anche qui per l’arbitro non ci sono gli estremi per il tiro dagli undici metri, con le accese proteste dei biancorossi. Al 42’ quando sembrava ormai la partita avviarsi sullo 0 a 0, Cannistrà pennella un cross dalla destra, sul secondo palo arriva Cacciavillani che di testa batte Leonardi. I locali tentano la reazione per ristabilire la parità, ma la difesa ospite chiude gli spazi

David Cleri

 

Tommaso M. Ferrante

Avatar