Home / Ternana / Ternana, Mirko Eramo: “Se lavoriamo con serenità possiamo fare bene!”
Nutrizionista Greta Astorri Valentini

Ternana, Mirko Eramo: “Se lavoriamo con serenità possiamo fare bene!”

TERNANA SERIEB Il centrocampista rossoverde Mirko Eramo si sta riprendendo dall’infortunio alla spalla capitato durante il match interno della vigilia di Natale contro il Modena. Ai microfoni di wwww.calcioternano.it il giocatore della Ternana ha esaminato la tipologia di preparazione che sta affrontando con i suoi compagni in vista della ripresa del campionato. “In questi giorni ci stiamo preparando alla sfida con il Crotone, li stiamo sfruttando sia per mettere benzina nelle gambe sia per provare varie soluzioni di gioco.” Si ricomincia con la squadra calabrese, che tu conosci bene per i trascorsi, inoltre delle prime quattro partite tre si giocheranno in casa…“L’inizio è importante per noi per affrontare al meglio il campionato. Il Crotone non sarà la squadra che abbiamo incontrato all’andata, sfida difficile, troveremo una formazione diversa rispetto alla prima di campionato.” L’ultima volta che ti abbiamo visto in campo hai giocato play-maker davanti alla difesa… “Ho dato subito al mister, la prima volta che ci ho parlato, la piena disponibilità a giocare in qualsiasi posizione anche in porta. Nei ruoli di centrocampo nella mia carriera li ho ricoperti quasi tutti quindi non ho nessun problema per la collocazione in campo.” Dove può migliorare questa Ternana? “Se noi analizziamo il girone d’andata potevamo ottenere qualche punto in più, però vuoi l’inesperienza, vuoi la sfortuna i 25 punti sono quelli che ci meritiamo. Certo la squadra ha margini di miglioramento e sicuramente cercheremo di fare un girone di ritorno al di sopra di quello passato.” Anno nuovo, obiettivo di squadra e obiettivo di Mirko Eramo… “Quello di squadra è sicuramente la salvezza, il prima possibile per poi ambire a qualcosa di più importante, perchè questo gruppo se lavora con la serenità giusta può ottenere grandi risultati. Il mio personale è quello di star bene fisicamente, un po’ questa spalla mi tortura, ma ultimamente sto cercando di allenarmi con continuità e spero passi tutto velocemente.”

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini