Home / 1°, 2° Categoria / Impresa Terra Umbra, battuta per 3 a 1 la capolista San Luca
Nutrizionista Greta Astorri Valentini

Impresa Terra Umbra, battuta per 3 a 1 la capolista San Luca

TERRA UMBRA: Astancolli, Menichini (Dezi), Malafoglia, Taburchi, Cruccolo, Sellani, Mancini, Mortaruolo (Manciucca), Raccogli, Proietti, Curbis

All. Sebastiani

SAN LUCA: Botti, Montefalchesi, Buccioli, Battistini, Beddini M. (Menghini), Eleuteri, Camilli M.(Pellegrini), Camilli D., Rodriguez, Beddini D., Pascucci (Miconi)

All. Forieri

ARBITRO: Bizzarri di Perugia

RETI: 3’ pt Beddini D. (S), 31’pt Mancini (T), 39’pt Raccogli (T), 31’st Curbis (T)

NOTE: Al 38’st espulso Pellegrini per eccessive proteste. AMMONITI: Mortaruolo, Astancolli (T), Beddini D., Rodriguez (S)

Mattia Emili

Rialza la testa il Terra Umbra di Sebastiani, che ritrova la vittoria che mancava addirittura da inizio Novembre, e soprattutto compie l’impresa di fermare la corsa della capolista San Luca, ancora imbattuta dopo le prime 14 giornate. Eppure gli ospiti mettono subito la partita in discesa: dopo appena 3 minuti dal fischio d’inizio Beddini D., con un tiro di contro balzo da qualche metro avanti al cerchio di centrocampo, pesca il jolly con il pallone che, anche aiutato dal forte vento, si abbassa e si insacca sotto la traversa sorprendendo Astancolli. Il Terra Umbra però non si scompone e, anzi, si riversa nella metà campo avversaria per cercare di creare pericoli al San Luca. Al 31’ arriva il meritato pareggio: Proietti toglie il pallone a un difensore e con una caparbia azione arriva al tiro, Botti respinge centralmente, sulla ribattuta arriva Mancini che insacca e riporta il match in parità. Il San Luca, anche se non in giornata di grazia, è sempre pericoloso in avanti, e al 33’ sfiora il 2-1 con Rodriguez che a tu per tu con Astancolli angola troppo il tiro. La partita è molto viva e dall’altra parte Mortaruolo viene fermato dal portiere avversario in uscita, mentre si apprestava a concludere a rete. E’ il preludio al vantaggio, che arriva al 39’: ottimo assist filtrante di Proietti per Raccogli, che con freddezza deposita il pallone alle spalle di Botti. Nella ripresa, come prevedibile, il Terra Umbra si schiera a difesa del vantaggio, con l’intenzione di colpire in contropiede. Il San Luca protesta al 4’ per una caduta in area di Rodriguez, ma l’arbitro lascia continuare. Il forcing degli ospiti porta a un paio di occasioni prima della mezz’ora: prima Camilli D. non inquadra la porta in girata, poi Beddini D. trova reattivo Astancolli che salva di piede. I padroni di casa reggono l’urto offensivo avversario e al 31’ chiudono virtualmente la partita: Proietti (propiziatore di tutti e 3 i gol) difende palla, serve l’accorrente Curbis che supera di slancio Montefalchesi e non sbaglia davanti al portiere. I nervi saltano agli ospiti e dopo un paio di entrate fallose, figlie della frustrazione, il neo entrato Pellegrini eccede nelle proteste contro l’arbitro e lascia i compagni in 10. Il San Luca prova con la forza della disperazione a rimettere in piedi la partita, ma il Terra Umbra, con l’uomo in più, porta a casa la vittoria senza troppi affanni. Una prova tenace dei ragazzi di Sebastiani, che riescono nell’impresa di far cadere la corazzata di mister Forieri in un momento di difficoltà, che ha portato a stazionare inspiegabilmente il Terra Umbra nei bassifondi della classifica.

Riccardo Tommasi

Avatar