Home / 1°, 2° Categoria / Colonia-Robur Cervino 2-0, bum bum Pimponi e biancoverdi al tappeto!
Nutrizionista Greta Astorri Valentini

Colonia-Robur Cervino 2-0, bum bum Pimponi e biancoverdi al tappeto!

COLONIA – ROBUR CERVINO 2-0

COLONIA: Mangialardo, Pinzaglia, Bigaroni, Pazzaglia, Trippetta, Latini, Dudu, Domiziani (Rughetti), Severini (Caprini), Pimponi, Grasselli (Massaccesi P.). All. Serpericci

ROBUR CERVINO: Federici, Cartoni, Lori, Bartoli, Violati, Zara, Marcelli (La Bianca), Fiorini, Pontani, Ricci, Amerini (Trollini). All. Corradetti

ARBITRO: Chiaraluce di Perugia

RETI: 30’ e 48’ (rig) st Pimponi

NOTE: espulsi Federici e Petrelli

Colonia e Robur Cervino si affrontano al Massimo Contenti di Collelungo, in una gara che promette spettacolo. Da una parte i padroni di casa che vogliono continuare a vincere per rimanere nella zona di classifica che conta, dall’altra parte la squadra di  Corradetti che vuole in tutti modi uscire dalla zona buia della classifica. Serpericci ha praticamente a disposizione la sua formazione tipo, fatta eccezione per Conti, fermato dal Giudice Sportivo; sull’altro fronte Corradetti ha preso una squadra in piena emergenza, è infatti in una fase critica, si trova ad avere un’infermeria piena ed ovviamente la panchina corta. Si comincia con gli ospiti che hanno la prima occasione con un tiro da lontano, l’estremo Mangialardo fa buona guardia e blocca. La prima occasione per gli amaranto arriva da calcio piazzato, conclusione innocua. Al 9’ Pimponi sfrutta un suggerimento di un suo compagno, la conclusione è buona ma sulla respinta non c’è nessuno e gli ospiti reimpostano una nuova azione di gioco. Passano pochi minuti ed è la Robur ad avere una buona occasione per sbloccare il risultato, sugli sviluppi di un calco di punizione Fiorini impatta di testa sulla palla ma la conclusione è alta sopra la traversa. Ancora Colonia pericoloso, questa volta con Dudù, si libera bene dei suoi avversari, ma al momento di concludere manca la mira. Sempre il Colonia che attacca, Severini ben servito da Pimponi, ha la palla buona al 22’ ma trova l’estremo ospite pronto a neutralizzare. La partita fino ad ora parla solo amaranto, infatti ancora padroni di casa che si rendono pericolosi al 34’ con una doppia occasione, prima Severini su calcio piazzato e poi Pimponi sull’azione successiva, quest’ultimo però viene fermato in off-side. Il primo tempo si conclude con il risultato fermo sullo 0-0. Nella ripresa mister Serpericci effettua il suo primo cambio, infatti Grasselli viene sostituito da Massaccesi. I calci piazzati quest’oggi sono le occasioni più ghiotte per la compagine di Patron Bruschini, infatti Pimponi questa volta prova a servire l’accorrente Latini, ma il direttore di gara ferma per un fuorigioco molto dubbio. Da qui in poi per circa venti minuti di stand-by poi i pericoli per la porta ospite arrivano da calcio piazzato;  al 26’ Pimponi super protagonista, ci riprova, questa volta a dirgli no c’è la traversa. Il numero dieci non demorde e ci riprova 4’ più tardi, questa volta la mira è perfetta e la palla si insacca all’incrocio dei pali, Pimponi si dirige verso i suoi tifosi per andare a prendere l’ovazione del suo pubblico. Il Colonia non sembra domo e soddisfatto del risultato e prova a metterlo al sicuro con un secondo gol. Sferra diversi attacchi con i vari componenti del suo reparto offensivo, ma vuoi la sfortuna, o un po’ di scarsa precisione, nessuno di questi va a buon fine. Siamo ormai in largo recupero quando Dudù si procura un rigore, per il quale vengono espulsi due giocatori ospiti, Petrelli per proteste e l’estremo Federici per fallo da ultimo uomo. Sulla palla va Pimponi che non sbaglia e si regala la sua doppietta giornaliera. Domenica il Colonia si presenta  in casa dell’Oratorio S.G.B, sconfitto nell’ultimo turno in terra orvietana dal Romeo Menti.

di Valerio Petrini

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini