Home / Futsal / Lazio-Ternana Futsal 4-5 dcr, le Ferelle vincono lo scudetto!!
Accademia Rousseau

Lazio-Ternana Futsal 4-5 dcr, le Ferelle vincono lo scudetto!!

LAZIO: Ana Catarina, Presto, Siclari, Gayardo, Vanessa, Schirò, Luciléia, Ceci, Violi, Corio, De Angelis, Giustiniani. all. Petricca
TERNANA: Tardelli, Pascual, Neka, Bisognin, Blanco, Coppari, Uveges, Donati, Exana, Torelli, Bennardo, Cordaro. all. Shindler
MARCATRICI: 4’ pt Uveges (TR), 5’ Ceci (LA), 19’ Bisognin (TR), 13’ st Ceci (LA), 17’ Pasqual (TR), 19’ Gayardo
AMMONITI: Neka
ARBITRI: Angelo Galante (Ancona), Ferruccio Prisma (Crotone) CRONO: Alessandro Ribaudo (Frosinone)

RIGORI Gayardo (Parato), Pascual (rete), Vanessa (rete), Blanco (parato), Ceci (parato), Neka (rete)

E’ festa scudetto quella che si manifesta a Fiano Romano per la Ternana Futsal, capace di centrare il primo storico tricolore nel futsal. Sono i calci di rigore decisivi per decidere il campionato 2014/2015 con una super Tardelli capace di neutralizzare due penalty sui tre calciati dalle avversarie.Le Ferelle partono a gas spianato, optano per l’ampiezza perimetrale e si appoggiano sul pivot e gli inserimenti a rimorchio. Al 4’ Uveges, appena entrata sul rettangolo, si avvita nell’area e insacca il corner di Exana sorprendendo la difesa aquilotta. Trascorrono appena 44” e Ceci di sinistro infila all’incrocio dei pali. Le ragazze guidate da Petricca si trovano in difficoltà nel rimediare alle veloci trasmissioni ospiti. Su tutte Exana e Blanco con Neka ben disposta a non dare punti di riferimento alle biancocelesti. Al al 19’ il siluro di Bisognin manda in visibilio i supporters arrivati da Terni: il sinistro piega le mani ad Ana Catarina. Nella ripresa ancora le rossoverdi sugli scudi: dapprima Exana poi Blanco si mettono in evidenza prima del palo colpito da Pascual all’8’. Nel momento di maggior controllo della contesa Ceci approfitta di uno scarico impreciso di Bernardo e impatta il 2-2 a 7 minuti dalla sirena. C’è ancora tanto da dire in questa finale, la Lazio anticipa i tempi ed opta per il portiere di movimento nella seconda porzione della ripresa. Al 17’ Neka, con l’ennesimo contromovimento vincente aggira l’avversario e gioca di sponda per Pasqual la quale firma il 2-3 al 17’. Non è finita perché è proprio l’estremo difensore di turno ossia Gayardo pesca il jolly con un tracciante che si destina sotto la traversa. Si va ai tempi supplementari: le due squadre nonostante la stanchezza sono sempre propense a giocare sul filo dei secondi. Dopo i primi cinque effettivi senza troppe emozioni è Gayardo ad incocciare l’incrocio a metà dell’opera prima dei penalty che permettono alle Ferelle di entrare nella storia del futsal

FINALI

Ternana Futsal-Lazio 2-1

Lazio-Ternana Futsal 3-0

Lazio-Ternana Futsal 4-5 dcr

Tommaso M. Ferrante

Avatar