Home / Ternana / Ternana, le pagelle dei difensori
Accademia Rousseau

Ternana, le pagelle dei difensori

TERNANA CALCIO Terminato il 2015 e con esso il girone di andata del campionato di serie B, è tempo di bilanci in casa rossoverde. A seguire le pagelle dei difensori della rosa allenata da mister Breda, assegnate dalla redazione di calcioternano.it

Alejandro GONZALEZ 6: Titolare inamovibile del reparto arretrato. Nonostante alcuni svarioni disseminati qua e là nel corso del girone di andata, è stato comunque uno dei più affidabili.

Jens JANSE S.V.: Troppe poche apparizioni per poterlo giudicare. Le sue quotazioni nelle gerarchie di Breda, sembrano comunque in rialzo.

Alessio LO PORTO S.V.: Per lui soltanto apparizioni con la formazione primavera.

Alberto MASI 4,5: Questa stagione avrebbe dovuto lanciarlo verso altri palcoscenici, ma per adesso non sta andando come dovrebbe per il giovane centrale rossoverde. Da lui, ci si sarebbe aspettato molto di più.

Biagio MECCARIELLO 5,5: Prima parte di stagione con più ombre che luci per il difensore campano. Nelle ultime occasioni in cui è stato schierato, ha comunque dimostrato di sapersi adattare anche come terzino.

Davide MONTELEONE S.V.: Per lui soltanto una presenza nei minuti finali del match vinto a Latina.

Luigi VITALE 6: Prima parte di campionato sostanzialmente positiva per il capitano delle Fere. Le ultime uscite stagionali, però, hanno dimostrato come anche lui abbia bisogno ogni tanto di tirare il fiato.

Damiano ZANON 5,5: Qualche buona prestazione, ma anche tanti errori in fase difensiva pregiudicano la votazione dell’esperto terzino abruzzese. Da un giocatore con la sua esperienza, sarà lecito aspettarsi qualcosa di più nel girone di ritorno.

Salif DIANDA S.V.: Ormai è un veterano nello spogliatoio rossoverde. Nonostante ciò, ha trovato pochissimo spazio fino ad ora in questo campionato.

Martin VALJENT 6: Ha faticato ad imporsi come titolare nelle prime partite. Quando, finalmente, è diventato titolare fisso nello scacchiere tattico dei rossoverdi, ha dimostrato di meritare ampiamente il posto al centro della difesa. Quando limiterà all’osso i suoi errori in campo, spiccherà sicuramente il volo verso i massimi campionati a livello europeo.

 

 

 

 

 

 

 

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini