Home / Eccellenza / Narnese Juniores, Fabrizio Bonifazi: “Siamo ritornati dove ci si addice”
Nutrizionista Greta Astorri Valentini

Narnese Juniores, Fabrizio Bonifazi: “Siamo ritornati dove ci si addice”

NARNESE JUNIORES E’ stata una stagione straordinaria quella dell Juniores della Narnese che alla fine ha ottenuto la promozione in A1. Dopo aver chiuso il girone B al secondo posto, un solo punto dietro all’Amerina campione, i rossoblù non hanno disputato la semifinale play off per distacco (addirittura 28 punti della quinta in graduatoria) e quindi hanno atteso in finale l’Atletico Orte. Contro i laziali è arrivato un 1 a 0 di vitale importanza che ha proiettato la Narnese nel massimo torneo della principale categoria giovanile regionale. Tanta soddisfazione per la società e grande gioia anche per il tecnico Fabrizio Bonifazi, il quale rivive la partita decisiva e l’intera annata. “La finale play off è stata una partita giocata da due squadre forti, che hanno dimostrato di equivalersi per l’intera stagione. Noi avevamo il vantaggio di giocare in casa e di poter contare sul doppio risultato essendo arrivati meglio in classifica. Avevo detto ai ragazzi di giocare comunque per vincere perché ai nostri livelli e in certe partite è impossibile fare calcoli. Credo che il risultato finale sia giusto alla luce delle occasioni create e delle poche concesse ma faccio comunque i complimenti all’Atletico Orte per la stagione e per la partita e penso che entrambi meritavamo il salto di categoria. Quando lotti per un’intera stagione per la promozione in A1 e alla fine raggiungi l’obiettivo, il bilancio può essere soltanto positivo. Il nostro gruppo è eccezionale sia per qualità calcistiche che umane condito da impegno e spirito di appartenenza”. Come sempre dopo un trionfo c’è da pensare già all’anno prossimo. “Dopo la “retrocessione” data dal regolamento al campionato provinciale dovevamo riportare la Narnese nella categoria che più gli si addice, cioè il campionato massimo regionale. In due anni abbiamo raggiunto l’intento ed il prossimo anno sarà esaltante confrontarci con il top delle società umbre cercando anche di valorizzare i ragazzi che saranno il futuro della prima squadra”.

Riccardo Tommasi

Avatar