Home / Ternana / Ternana, Massimiliano Busellato :”Esperienza fantastica, ai tifosi dico…”
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
busellato

Ternana, Massimiliano Busellato :”Esperienza fantastica, ai tifosi dico…”

TERNANA Si è conclusa con 36 presenze ed una rete la stagione di Massimiliano Busellato con la maglia della Ternana. La società di via Aleardi, non ha esercitato l’opzione di riscatto ed il calciatore, di conseguenza, è tornato al Cittadella. La redazione di www.calcioternano.it ha intervistato il centrocampista ponendo le seguenti domande

Ciao Massimiliano, come giudichi la tua esperienza in rossoverde e la stagione disputata dalla Ternana?

“Esperienza fantastica, mi sono trovato veramente bene anche se all’inizio ero un po’ scettico. Ho trovato un ambiente ideale per fare calcio, una piazza tra le più importanti della Serie B. Mi dispiace molto andar via, mi sentivo quasi a casa, c’è rammarico ma lasciamolo da parte. Complessivamente abbiamo iniziato con il piede sbagliato, il punto conquistato nelle prime cinque partite ha compromesso l’andamento dell’annata. Con l’arrivo di Roberto Breda ci siamo rialzati, trovando risultati e gioco imponendoci in alcuni frangenti. Nella seconda parte di stagione sono emerse delle difficoltà, c’era la consapevolezza di poter arrivare in alto e magari ci siamo sentiti un po’ più forti; un errore di valutazione perché nella cadetteria anche l’ultima può superare la prima in classifica. Abbiamo perso dei punti che ci potevano far arrivare più in alto in graduatori”

Il tuo rapporto con la città di Terni…

“Io sono un ragazzo fatto in un certo modo, non cerco il contatto con i tifosi, sono schivo nei rapporti. Fin da subito però ho sentito tanto affetto ed anche se piovono critiche vuol dire che c’è considerazione nei miei confronti e quindi fanno da stimolo. Ho avuto grande stima per la piazza di Terni e per tutti i tifosi, ancora intatta, purtroppo da ora in poi seguirò le sorti delle Fere da avversario”

Capitolo riscatto…

“Inizialmente ci speravo, ho dato tutto me stesso ma non è forse bastato o servito a loro per quanto fatto. Nell’ultimo periodo mi ero reso conto che non sarebbe avvenuto ed il motivo è il seguente. Io penso che una società, come prima scelta da compiere, è quella di decidere un direttore sportivo; senza tale figura poi è complicato stabilire una chiacchiera, un rapporto, senza il diretto interessato, per determinate trattative. Ad un certo punto della stagione me ne sono fatto una ragione proseguendo a dare il massimo. Il futuro? Non ho ben chiara la mia situazione, può darsi che il Cittadella mi trattenga come mi ceda anche in un’altra società”

Torneresti a vestire la maglia rossoverde?

“Certamente, la piazza di Terni me la porto nel cuore ma, come si sa in questi casi, non spetta soltanto a me valutare determinate dinamiche”

I supporters della Ternana ti hanno salutato con tanti messaggi d’affetto sui social ed il forum rossoverde…

“Non sapevo che l’ultimo giorno per il riscatto fosse il 22 giugno, me lo riferito mio padre con un sms dato che in quei giorni ero all’estero, pensavo il 30 ma mi sbagliavo. Fa immensamente piacere che i tifosi mi abbiano salutato sui social, li voglio ringraziare di tutto e dire loro: continuate a sostenere la Ternana il più possibile, la squadra ha bisogno di voi perché potete fare la differenza allo stadio!”

In bocca al lupo Massimiliano per il tuo futuro!

 

Tommaso M. Ferrante

Avatar