Home / 1°, 2° Categoria / 1° Categoria / Speciale San Venanzo, Julian Curri ‘Il pubblico la nostra arma segreta’
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Speciale San Venanzo
Rellini Mirko photography

Speciale San Venanzo, Julian Curri ‘Il pubblico la nostra arma segreta’

Prima categoria girone B Speciale San Venanzo, intervista a Julian Curri.

Calcioternano.it propone lo Speciale San Venanzo, una serie di interviste ai protagonisti della cavalcata trionfale biancazzurra, culminata con la vittoria del campionato di Prima categoria girone B. Il primo appuntamento è con il centrocampista Julian Curri.

“La nostra stagione è stata lunga; piena di sacrifici da parte di tutta la squadra, dello staff e della società. I momenti più belli sono stati sicuramente quelli vissuti all’interno dello spogliatoio. Dopo ogni vittoria ci abbracciavamo tutti consapevoli che stavamo realizzando un sogno. Non dimenticherò mai il successo in casa contro il Collepepe, dopo aver segnato all’ultimo secondo, ho visto un paese in delirio.”

Il momento che ha cambiato la stagione?

“E’ stata la gara contro il Pila nella gara di andata. Dopo quella sfida abbiamo capito che eravamo una squadra forte e che potevamo giocarcela con tutte. Colgo l’occasione per fare i complimenti al Pila e al Collepepe perché non ha mai mollato fino alla fine.”

Il pubblico il dodicesimo uomo in campo…

“Sul pubblico di San Venanzo ci sarebbe molto da scrivere ma penso che non basterebbe nemmeno una vita per farlo. Voglio ringraziarli uno ad uno perché sono stati loro la nostra arma segreta. Ci hanno fatto capire l’importanza ed il peso di questa maglia come se fossimo nati e cresciuti nel paese. Quindi questa vittoria la dedico a loro, alla squadra,allo staff e alla società. Quest’ultima non ci ha fatto mai mancare nulla e ci è sempre stata vicino. Poi lo dedico alla mia famiglia e alla mia ragazza, la mia forza! Se mi permetti voglio fare un’ultima dedica ad un mio carissimo amico Simone Bella, non che collega, venuto a mancare poco tempo fa e con il quale passavamo mattinate a parlare di calcio insieme.”

La festa promozione?

“Non la dimenticherò mai!! Ho visto persone incitarci dall’inizio alla fine ed esultare come matti. Ho visto famiglie ringraziarci per aver riportato la squadra del loro paese e del loro cuore in un campionato importante. Grazie di cuore a tutti! Sempre forza San Venanzo.”

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini