Home / Eccellenza / Atletico Orte, Ivan Cacchioli “Con il Massa partita cruciale”
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Atletico Orte, ufficiale è Alessandro Mari il nuovo tecnico

Atletico Orte, Ivan Cacchioli “Con il Massa partita cruciale”

Atletico Orte, Ivan Cacchioli “Con il Massa partita cruciale”.

Si avvicina lo scontro di domenica tra l’Atletico Orte ed il Massa Martana, entrambe impegnata nella corsa per sottrarsi alla zona play out. In particolar modo l’Atletico Orte, penultima in classifica, si affida ai suoi uomini migliori per tentare la grande fuga. Il portiere Ivan Cacchioli non ha dubbi: “Aspettiamo il Massa con il coltello tra i denti perché, inutile nascondersi, per noi è una gara cruciale.”

Cacchioli ha militato in numerose squadre italiane ed estere (è arrivato a giocare nella prima serie Slovena), attualmente è impegnato nella corsa salvezza tra i pali dell’Atletico Orte. “Al momento della chiamata per venire qui sapevo che sarebbe stata dura fino all’ultimo secondo dell ultima giornata, ma ho deciso di rimettermi in gioco, in una categoria mai fatta,. Seppur minore rispetto a quelle giocate negli anni precedenti si è trattato comunque di un salto nel vuoto…l’ambiente si aspetta molto da me, ed è giusto che sia così. Di certo questa cosa non mi mette pressione, anzi, mi carica e  io cerco di trasmettere questa carica a tutta la squadra.”

Sull’avversario Massa Martana: ” è una squadra che  fa della fisicità e dei lanci lunghi le sue armi vincenti. Noi cerchiamo tendenzialmente di giocare la palla senza buttare “pallonate” in avanti, anche  all’occorrenza potremmo fare anche quello, abbiamo le caratteristiche ed i giocatori per adattarci ad ogni situazione.”

Sull’approccio necessario per per mantenere la categoria, Ivan non ha dubbi, “Se un giocatore non trova le motivazioni giuste in questo momento è meglio che smetta e si dedichi ad altro. Io e la mia squadra, non pensiamo molto all’avversario perché sappiamo – e l’abbiamo dimostrato – che possiamo mettere in difficoltà tutti. Credo che per la corsa salvezza sarà molto utile l’esperienza dei molti giocatori in rosa che conoscono molto bene questa categoria, che unita alla dinamicità e freschezza dei più giovani potrà tenerci in gioco fino all’ultimo. Potremo anche toglierci qualche soddisfazione… Perché lo dico a gran voce, questo gruppo ne merita! Ripeto, è fondamentale l’approccio mentale, il resto verrà da sé. Di certo, avendo toccato con mano e avendo visto il valore della squadra, non faccio voli pindarici se penso ad un atletico Orte salvo! Ringrazio tutta la società specialmente nella figura dell avvocato Brugnoletti per averci fatto sentire, nei momenti giusti, la sua presenza.”

 

Riccardo Tommasi

Avatar