Home / Ternana / Ternana-Cesena, l’ex Manuel Coppola ‘Entrambe vogliono la prima vittoria’
Accademia Rousseau
Ternana-Cesena, l'ex Manuel Coppola 'Entrambe vogliono la prima vittoria'

Ternana-Cesena, l’ex Manuel Coppola ‘Entrambe vogliono la prima vittoria’

Ternana-Cesena, l’ex Manuel Coppola ‘Entrambe vogliono la prima vittoria’

L’ex rossoverde ha parlato della sfida tra rossoverdi e bianconeri in programma sabato al “Libero Liberati”

L’ex centrocampista delle Fere Manuel Coppola ha deciso di appendere le scarpe al chiodo e di diventare un allenatore. Il classe ’82 ha brillantemente passato il corso Uefa B e sta attendendo una chiamata. Il mediano, originario di Roma, ha giocato, durante la sua lunga carriera, sia a Cesena che a Terni. Le ultime due stagioni le ha disputate proprio nella città dell’acciaio collezionando 40 presenze. Al taccuino di cesenamio.it, Coppola, si è raccontato:

La parentesi bianconera. “A Cesena ho lasciato un pezzo di cuore. Sono arrivato nel gennaio 2013 con la squadra penultima in classifica ed in una situazione critica, ma grazie a sei mesi favolosi con un ruolino di marcia da prime della classe abbiamo raggiunto una salvezza memorabile, ottenuta per merito di un grandissimo gruppo composto da ragazzi eccezionali e da un tecnico come Bisoli che mi ridato motivazione e la voglia di giocare ed allenarmi. L’anno successivo, nonostante l’obiettivo di una tranquilla salvezza, abbiamo stupito tutti e siamo saliti in serie A dopo lo spareggio con il Latina, compiendo un’autentica impresa.”

Quella rossoverde. “Il primo anno abbiamo centrato una tranquilla salvezza, mentre in quello più recente abbiamo compiuto un’impresa. A due mesi dalla fine eravamo ultimi ed in tanti ci davano già per spacciati, poi, con l’avvento in panchina di Liverani, il trend è cambiato e siamo riusciti a mantenere la categoria con una super rimonta che equivale quasi alla vittoria di un campionato. Personalmente l’ultimo anno è stato complicato, perché un infortunio mi ha tenuto fermo 6 mesi, ma anche di Terni ho un piacevole ricordo ed ho lasciato tanti amici”

La gara di sabato allo stadio “Libero Liberati”

“Si sfidano due formazioni a caccia della prima vittoria in campionato. La Ternana si è ringiovanita ed ha diversi esordienti in categoria, nell’ambiente c’è entusiasmo per la buona partenza coi due preziosi punti strappati ad Empoli e Salernitana. Il Cesena, dal canto suo, vanta un discreto organico che con gli ultimi acquisti ha acquisito maggiore esperienza. E poi davanti ha in Cacia un elemento in grado di fare la differenza. Sarà dunque una gara combattuta e potrebbe scapparci un pareggio”.

Giovanni Di Noia ex rossoverde ora nelle fila dei cavallucci. “Si tratta di una mezzala molto valida, con ottimi tempi di inserimento e fiuto del gol. Inoltre è un bravissimo ragazzo: gli auguro le migliori fortune”

La decisione di smettere con il calcio. “Ho deciso di smettere perché ho accusato un problema al ginocchio per il quale mi sarei dovuto operare ancora e, sinceramente, l’idea di finire di nuovo sotto i ferri a 35 anni non era delle migliori, così ho preso la sofferta decisione di smettere. Ho subito frequentato il corso di Coverciano per prendere il patentino da mister e sono in attesa di una chiamata per iniziare una nuova avventura in panchina”

 

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini