Home / Ternana / Ternana, chiuso l’anno e girone di andata nel peggiore dei modi
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Ternana, chiuso l'anno e girone di andata nel peggiore dei modi
Foto Luca Pagliaricci

Ternana, chiuso l’anno e girone di andata nel peggiore dei modi

I rossoverdi perdono ad Avellino e chiudono il 2017 a 21 punti

Ternana, chiuso l’anno e girone di andata nel peggiore dei modi

Una Ternana senza mordente e senza cattiveria, uscita fuori solo negli ultimi scampoli di match, è stata sconfitta al “Partenio-Lombardi” di Avellino. Una classifica assai preoccupante, 21 punti conquistati in 21 partite, ha fatto sprofondare la squadra di Pochesci in terzultima posizione. Si è chiuso il 2017 nel peggiore dei modi. Le Fere, viste in campo in terra irpina, hanno giocato senza “bava alla bocca”. Era una partita determinante per concludere nel migliore dei modi, e dare continuità di risultati, al girone di andata. I rossoverdi hanno deluso. Nessuna reazione alla rete di Asencio, 24′ del primo tempo, e primo tiro in porta alla mezzora della ripresa.

Inutile la verve offensiva dell’ultimo quarto d’ora di match, quando, la partita era stata chiusa, sul 2-0, dalla compagine di Novellino. Ancora scusanti: le assenze. In un gruppo di 28 calciatori a disposizione, chi scende in campo deve dare il mille per mille. Ieri purtroppo non si è visto. Non esistono quindi attenuanti, in momento cruciale come la sfida di ieri. Un mese fa il patron Bandecchi, a quattro giornate dal termine della prima parte di torneo, aveva chiesto un cambio di rotta. Non c’è stato: quattro partite e quattro punti. Ora la palla passa alla società, Unicusano deve capire e decidere con quali uomini continuare questa battaglia!

 

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini