Home / Promozione / Campitello, Marco Donati ‘Il gol? Lo ricorderò tutta la vita’
Autoconcessionario Paci
Campitello, Marco Donati 'Il gol? Lo ricorderò tutta la vita'

Campitello, Marco Donati ‘Il gol? Lo ricorderò tutta la vita’

Uno dei gesti tecnici più belli apprezzati sui campi dilettanti

Campitello, Marco Donati ‘Il gol? Lo ricorderò tutta la vita’

Siamo al minuto 46 di Campitello-Atletico Orte. I biancorossi sono appena passati in vantaggio. Da un piazzato di Cavalieri la palla spiove in area e viene deviata da Mancini. Si torna a centrocampo per battere il calcio di riavvio. Succede qualcosa di straordinario. Un gesto che difficilmente si può apprezzare sui campi dilettanti. Raro anche in quelli professionistici. Grandissimo protagonista Marco Donati attaccante del Campitello. Ce lo racconta al taccuino di www.calcioternano.it  “E’ stato un gesto tanto istintivo: ho visto il portiere leggermente fuori dai pali, non ci ho pensato due volte ed ho calciato in porta. Non avrei mai pensato in vita mia di fare un goal così. È stato emozionante vedere la palla entrare da un tiro da 50 metri, uno di quei goal che ti ricorderai tutta la vita”

Campitello, la sconfitta dei rossoblù dopo il pareggio alla pausa

“Sinceramente nessuno di noi ha capito cosa sia successo il secondo tempo. Forse siamo stati un po’ “leggeri” e loro sicuramente hanno approcciato più convinti di noi. Nonostante tutto non è il risultato che ci aspettavamo. Abbiamo avuto qualche occasione, ricordo un palo ed altre 2/3 occasioni. Forse dovevamo essere più convinti sottoporta e sfruttarle al meglio. Così non è stato, infatti non siamo riusciti a imporci nel primo tempo e ci ha condannato nel complesso. Siamo una squadra molto giovane, se non la più giovane e questo rappresenta da una parte uno svantaggio per noi. Soprattutto fuori casa, spesso andiamo in difficoltà per mancanza di “esperienza” , ed è normale. Allo stesso tempo il nostro essere giovani, ci permette di mantenere un ritmo alto per 90 minuti e prepararci per il futuro.Il girone di ritorno? L’obiettivo è la salvezza, prima di tutto, poi si vedrà”

Tommaso Ferrante