Home / Promozione / Atletico Orte, Antonio Fusco ‘Dedicata alla mia famiglia’
Atletico Orte, Antonio Fusco 'Dedicata alla mia famiglia'

Atletico Orte, Antonio Fusco ‘Dedicata alla mia famiglia’

Il centravanti ha realizzato la tripletta decisiva nella vittoria ottenuta contro il Clitunno

Atletico Orte, Antonio Fusco ‘Dedicata alla mia famiglia’
Girandola di reti tra Clitunno-Atletico Orte 3-5. I biancorossi, vincendo lo scontro diretto play out, si portano fuori dalla zona calda. Sono ben dieci le formazioni raccolte in quattro punti: una lotta avvincente per evitare gli spareggi post season. Due gli assoluti protagonisti del match: Antonio Fusco e Lorenzo Bordoni (autore di una doppietta ndr). Il centravanti, primo citato, al taccuino di www.calcioternano.it, torna sulla tripletta realizzata “La prima è stata una rete caratterizzata da un assist portentoso del nostro capitano Daniele Rampiconi. In stato di grazia, con un no-look faceva fuori tutta la difesa avversaria e trovandomi da solo di fronte al portiere. Sono riuscito a piazzarla sul primo palo. Il secondo gol è scaturito da un calcio d’angolo magistrale di Fabio Cavalieri. Mi rimaneva solo da spingere verso la porta. Infine, il terzo, l’ho realizzato su punizione,aiutato anche dal terreno scivoloso.La mia dedica va tutta a mia figlia Isabel nata quattro mesi fa e alla mia famiglia”.

Atletico Orte, una rincorsa per la salvezza

Sulla vittoria pirotecnica “È stata una gara molto avvincente caratterizzata da episodi a nostro favore, che hanno premiato il lavoro di questa settimana guidato da un eccellente mister Alessandro Mari”. Un 2018 sempre in crescendo “Abbiamo lavorato soprattutto sull’aspetto mentale, essendo una squadra molto giovane, sempre grazie al mister Mari e ad ds Cristian Cesca, i quali sono riusciti a costruire una rosa molto competitiva seppur molto giovane”. Sei gare da disputare con finale incertissimo “Sarà un rush finale molto combattuto per tutte le squadre coinvolte nella lotta alla salvezza. Dal canto nostro ce la metteremo tutta per portare a casa altri risultati positivi in modo tale da confermare la nostra presenza nella categoria”

Carlo Ferrante