Home / Ternana / Ternana, un disastro chiamato trasferta
Dott.ssa Greta Astorri Valentini
Ternana, un disastro chiamato trasferta
Foto Luca Pagliaricci

Ternana, un disastro chiamato trasferta

I rossoverdi rischiano di eguagliare il primato storico della stagione 1992/1993

Ternana, un disastro chiamato trasferta

Quattro trasferte per evitare di eguagliare un record assoluto. Con appena 6 punti conquistati in diciassette partite la Ternana è comprensibilmente ultima, per distacco, nella speciale graduatoria da trasferta (oltre che quella assoluta ndr). I rossoverdi, dal lontano 18 maggio 2017, non sorridono fuori dalle mura amiche. Successivamente appena sei pareggi ed una serie di ko piuttosto eloquenti. Solo le Fere, nella Serie B corrente, non hanno conquistato l’intera posta in palio fuori casa, almeno una volta. Dalle nove affermazioni del Cittadella fino alle due della coppia Avellino e Cesena

Ternana, i numeri del ‘disastro’

Sei punti conquistati, 23 reti fatte e 40 subite. Un trend diametralmente opposto a quello del Liberati dove, computando solo le gare casalinghe, si potrebbe veleggiare a metà della graduatoria. Per tentare di raggiungere i play out sarà necessario fare bottino pieno in almeno due gare: Novara, Perugia, Parma e Pro Vercelli le avversarie prima della chiusura

 

Tommaso M. Ferrante