Home / Ternana / Ternana-Foggia, Giovanni Stroppa ‘Rossoverdi avversari temibili’
Autoconcessionario Paci
Ternana-Foggia, Giovanni Stroppa 'Rossoverdi avversari temibili'
foggiacalcio1920.it

Ternana-Foggia, Giovanni Stroppa ‘Rossoverdi avversari temibili’

Il tecnico della formazione pugliese ha parlato del match del Libero Liberati

Ternana-Foggia, Giovanni Stroppa ‘Rossoverdi avversari temibili’

L’allenatore del Foggia Giovanni Stroppa è intervenuto in conferenza stampa pre-partita: “Gara difficile perché lo è in tutte le sue forme. Affrontiamo una squadra che viene da due vittorie consecutive che sta in salute ed è molto temibile, ha dei calciatori che possono farti gol come successo a Novara, dove hanno vinto in maniera limpida. Vivono un ottimo momento. La differenza ad incontrare queste squadre sta nel periodo che vive la formazione umbra.

Hanno mantenuto la capacità di andare a fare male, sono imprevedibili, cambiano sistemi di gioco e gli interpreti nei vari ruoli, una squadra sbarazzina che non si interessa di chi ha difronte e fa bene le due fasi. Concedono qualcosa sì ma è una squadra di assoluto valore. Certo andremo a Terni per vincere. La gara d’andata fu strana nei primi quindici minuti loro andarono in vantaggio, noi sprecammo tanto e fu un pareggio che ci andò stretto ma fa parte ormai del passato. La squadra è concentrata sulla gara di domani, a quest’altra finale“.

Dubbi di formazione. “Duhamel ha mal di schiena non è convocabile insieme a Gerbo poi ci sono tutti. Beretta l’ho sempre tenuto in considerazione ma con Nicastro e Mazzeo che stanno facendo bene ha trovato poco spazio. In questo momento non mi interessa il risparmio di energie ma la gara di domani a Terni che è quella più importante rispetto al derby. Kragl ha i numeri giusti e anche se Rubin sta facendo bene in allenamento e sta molto bene, finché non vedo un calciatore stanco non lo cambio. Dobbiamo lavorare sull’entusiasmo e battere la paura di sbagliare che ci fa perdere sotto l’aspetto dell’attenzione. La nostra mentalità non è cambiata rispetto al passato ma prima che la prestazione bella mi interessa la battaglia in campo che i miei uomini sanno affrontare“.

fonte foggia.iamcalcio.it

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini