Home / Futsal / Ternana Femminile, le pagelle del trionfo tricolore rossoverde
Dott.ssa Greta Astorri Valentini
Ternana Celebrity ufficiale, triennale per Aurora Lorenzoni
foto Luca Pagliaricci

Ternana Femminile, le pagelle del trionfo tricolore rossoverde

Ternana Femminile, le pagelle del trionfo tricolore rossoverde

E’ l’anno della Ternana Femminile ed è il secondo scudetto della storia della società rossoverde. Al triplice fischio di gara 2 di questa sera, vinta 5-3 dalle Ferelle, tutta la panchina si è riversata in campo per festeggiare e sugli spalti è tripudio ternano. Tre anni dopo il successo di Fiano Romano contro la Lazio arriva il bis e nessuno è mai riuscito ad incidere due volte il proprio nome sul palmares della massima categoria di futsal in rosa. Complimenti a tutti, perché la Città dell’Acciaio è di nuovo sul tetto d’Italia.

Ternana Femminile, le pagelle del trionfo tricolore rossoverde

MASCIA 8 Decisiva anche stasera, così come lo è stato in tutto il campionato. La parata su Belli a fine primo tempo fa da preambolo al gol di Coppari, l’intervento su Nona invece è amplificato dal poker di Manieri che arriva qualche secondo dopo. Un muro invalicabile.

SCHMIDT 9 La tifoseria rossoverde la chiama il “Kaiser”, noto titolo nobiliare di stampo tedesco. Effettivamente in campo è una dominatrice. Con lei come centrale si passa raramente e in questa serie finale ha realizzato anche tre gol.

COPPARI 8 Capitan futuro continua a crescere, ma ormai parliamo di una giocatrice vera. Va in rete anche stasera, dopo il gol di gara 1, ed in una finale scudetto non è cosa semplice. Ha esordito nella massima serie a 14 anni con la Ternana e può già vantare due scudetti in carriera.

MANIERI 9 Estro da vendere ed una qualità tecnica da vero numero dieci. Ha sofferto un po’ in avvio di stagione, ma successivamente si è caricata sulle spalle il gioco delle Ferelle dando spettacolo. Anche a San Donato Milanese timbra il cartellino.

BISOGNIN 7.5 Il ritorno alla Ternana lo scorso gennaio è stato un movimento azzeccatissimo per il direttore sportivo Damiano Basile. Laterale ormai affermata nella Serie A femminile, che ha dato alle Ferelle una nuova freccia importante da potersi giocare.

BRANDOLINI 7 C’è spazio anche per lei nella finalissima scudetto della Ternana e se lo merita ampiamente. Una stagione da gregario, ma un ruolo interpretato alla grande e che ha permesso a Shindler di avere un prezioso minutaggio aggiuntivo quando è servito.

BIANCHI 8.5 Una crescita esponenziale la sua. All’inizio dell’avventura rossoverde sembrava spaesata, ad oggi è un elemento imprescindibile. Si conquista il rigore che poi Renatinha realizza e si mette anche la casacca del portiere di movimento.

RENATINHA 10 Il voto va interpretato per la stagione complessiva di Renata Adamatti. Senza dubbio è la giocatrice più forte del campionato italiano, ma probabilmente parliamo di una della atlete più dotate dell’intero futsal mondiale in rosa. Segna, regala assist e da tranquillità a tutta la squadra. Un marziano arrivato a Terni.

Riccardo Tommasi