Home / Ternana / Ternana calcio, ripescaggio e casi scottanti
La Ternana merita rispetto

Ternana calcio, ripescaggio e casi scottanti

Ternana calcio, ripescaggio e casi scottanti

Un’estate caldissima, al momento non climaticamente, si appresta a vivere il calcio di seconda e terza serie. Tra richieste di retrocessione, possibili fallimenti, deferimenti  c’è una Ternana che attende alla finestra sognando il ripescaggio. Andiamo ad esaminare caso per caso:

Ternana calcio, riammissioni e ripescaggi

Foggia: la Procura Federale ha chiesto la retrocessione dei satanelli a seguito dell’inchiesta che vede 37 tesserati deferiti per una serie di presunte violazioni. La sentenza del TFN è attesa nei prossimi giorni, in virtù della composizione degli organici per la prossima stagione. A quel punto ci sarà da valutare la tipologia di dispositivo e soprattutto il contenuto. Si potrebbe trattare di retrocessione all’ultimo posto o di penalizzazione con scenari ampiamente diversi. Importante sapere che eventualmente, trattandosi di riammissione, ci sarebbe l’Entella (quartultima e prima delle riammesse) in pole per tornare in B

Bari e Cesena: le due società rischiano di non  iscriversi al prossimo torneo di Serie B. Situazioni completamente diverse e legate a problematiche piuttosto concrete. I romagnoli difficilmente potrebbero risolvere e quantomeno saldare la fideiussione entro la giornata di martedì. Inoltre entro il 30 è prevista la scadenza di  presentazione della domanda. Ci sarà comunque da aspettare almeno fino alla metà di luglio per conoscere i destini di entrambe. Ternana molto interessata alle vicende con possibilità di ripescaggio

Parma: altra vicenda piuttosto nota legata a dei messaggi whatsapp. A tal proposito anche il Palermo ha voluto prendere posizione in questo stralcio del comunicato di Giammarva “Per ciò che riguarda il Parma, è stata ufficialmente richiesta la documentazione da cui è scaturito il deferimento. In tale procedimento il Palermo si costituirà come controinteressato per tutelare i propri diritti. Inoltre, la Società ha già chiesto al Commissario Straordinario della FIGC la deroga dal vincolo di giustizia sia per le vicende legate alla partita con il Frosinone che per quelle di Spezia-Parma, per rappresentare quanto accaduto alla Procura della Repubblica”. Proprio come il Foggia anche nel medesimo, in caso di penalizzazione i crociati resterebbero in Serie B e l’ammissione in A potrebbe toccare al Palermo per scorrimento di graduatoria

Tommaso M. Ferrante