Home / Ternana / Ternana, importanti novità dal TAR Lazio per i ripescaggi
Dott.ssa Greta Astorri Valentini
Ternana, altra settimana al via per i ricorsi sui ripescaggi
Foto Luca Pagliaricci

Ternana, importanti novità dal TAR Lazio per i ripescaggi

Ternana, importanti novità dal TAR Lazio per i ripescaggi

Arrivano ulteriori ed importanti novità in merito ai ricorsi presentati al TAR del Lazio. Lo si può dedurre dal portale ufficiale del tribunale amministrativo all’interno della sezione apposita. Andiamo per ordine monitorando tutti gli sviluppi

TAR del Lazio e sviluppi nel dettaglio

numero 10200 “Annullamento della decisione del Collegio Di Garanzia dello Sport protocollo numero 676/2018”. Si tratta del ricorso presentato dalla Ternana. Lo scorso 15 settembre Gabriella Di Michele aveva accolto, con provvedimento monocratico, l’istanza cautelare fissando la camera di consiglio al 9 ottobre. Successivamente, in data 19 settembre, Germana Panzironi aveva revocato il decreto. La novità è rappresentata da un atto di costituzione della parte resistente in data 20 settembre (format Serie B)

numero 10211 “Annullamento della decisione del Collegio Di Garanzia dello Sport protocollo numero 676/2018”. Si tratta del ricorso presentato dalla Pro Vercelli con medesimo epilogo di quanto raccontato sopra. Rispetto al precedente però è stata fissata la camera di consiglio al 26 settembre. Inoltre, anche in questo caso, c’è un atto di costituzione della parte resistente depositato in data 20 settembre (format Serie B)

numero 10243 “Annullamento della decisione del Collegio Di Garanzia dello Sport protocollo numero 677/2018”. Anche in questo caso la camera di consiglio è stata fissata per il 26 settembre. Lo scorso 18 la presidente Panzironi aveva preso atto della rinuncia alla misura cautelare della società che aveva presentato ricorso (Pro Vercelli ndr). Inoltre, nella giornata di ieri, è stato depositato un atto “Ad adiuvandum” intervento ‘adesivo’ a sostegno da parte della Ternana. (criteri di ripescaggio)

Ai ricorsi già enunciati in precedenza si computa il seguente

numero 10417 “Annullamento della decisione del Collegio Di Garanzia dello Sport protocollo numero 676/2018” presentato dal Catania nella giornata di ieri. E’ presumibile che in quella odierna verrà fissata al 26 settembre la camera di consiglio per un dibattimento unico (format Serie B)

Un passaggio fondamentale

Ricordiamo in tal caso un passaggio fondamentale: se il TAR dovesse accogliere la richiesta di sospensiva riguardante il format cadetto la palla ripasserà al Collegio Di Garanzia, già fissato per il 28 settembre. Altrimenti occorrerà rivolgersi al Tribunale Nazionale Federale, sempre il 28 settembre, con udienza anche in questo caso già fissata. Ma significherebbe ripartire dal primo grado di giudizio quindi non un buon segnale per le ricorrenti

 

 

Tommaso M. Ferrante