Home / Promozione / Campitello, il segreto del successo è il Settore Giovanile
Dott.ssa Greta Astorri Valentini
Campitello, il segreto del successo è il Settore Giovanile

Campitello, il segreto del successo è il Settore Giovanile

Campitello, il segreto del successo è il Settore Giovanile

Cinque vittorie conquistate per quindici punti complessivi totalizzati. L’unica formazione di tutti i tornei dilettantistici umbri, insieme al Lama, che può vantare uno score così prestigioso. E’ il Campitello la squadra copertina di questo inizio di campionato, successi ampiamente meritati che partono da lontano

Un Settore Giovanile di primissimo ordine

Il passato, il presente ed il futuro. Un progetto partito da lontano con la grande ambizione di poter vedere crescere, maturare e lanciare talenti. Sono ormai anni che la Polisportiva Campitello ha adottato tale direzione. Spesso il presidente Castellani si è soffermato su questo aspetto. Abbassare notevolmente l’età media della prima squadra per dare giusto ed ampio spazio ai propri ragazzi. Una ricetta che funziona a meraviglia con Marco Laureti in cabina di regia a svolgere un ruolo preponderante. Il mister è anche infatti il responsabile del settore giovanile il quale può contare ben 600 iscritti, un vero motore trainante per tutto il movimento. Non è un caso che, al termine della scorsa stagione, gli Allievi sono arrivati a giocare la finale scudetto mente gli juniores si sono qualificati alle fasi nazionali. E non può essere un caso che alcuni di questi giovani protagonisti, sono poi diventati punti fermi della prima squadra contribuendo enormemente ai successi rossoblù. Il DS Riccardo Bigi, dopo aver lasciato il calcio giocato, si sta cimentando in questa nuova esperienza raccogliendo già i primi risultati. Ha allestito un organico con sapienza, apportando quei correttivi che servivano alla causa e proseguendo a percorrere la strada già tracciata. Dopo cinque gare di campionato il Campitello è primo in classifica. Ora ci sono ben quattro derby ternani da affrontare per cercare di confermarsi e spiccare definitivamente il volo, con un settore giovanile sempre in grande evidenza

Tommaso M. Ferrante