Home / Ternana / Ternana, Modibo Diakite torna ‘the wall’ dei rossoverdi
Dott.ssa Greta Astorri Valentini
Lega Pro Girone B Ternana, rossoverdi unici imbattuti in campionato
foto Luca Pagliaricci

Ternana, Modibo Diakite torna ‘the wall’ dei rossoverdi

Ternana, Modibo Diakite torna ‘the wall’ dei rossoverdi

Seconda presenza consecutiva per Modibo Diakite nella stagione corrente. Il difensore centrale della Ternana, ad un anno di distanza, è tornato ad indossare la maglia dei rossoverdi accettando di scendere in categoria inferiore. Per la prima volta nella sua carriera infatti milita in terza serie, dopo esperienze italiane ed estere tra massima e cadetteria

Ternana, un legame speciale tra Diakite ed i tifosi

Quindici partite ed un gol a Chiavari nella stagione 2016/2017. Un binomio indissolubile, perno fondamentale della difesa di Liverani. Il mancato rinnovo, la successiva esperienza poco fortunata a Bari. In tutto questo l’applauso tramutatogli dai tifosi della Ternana al suo ritorno con la maglia biancorossa. Chi si fa voler bene difficilmente viene dimenticato dalle nostre parti. Ed è stato così anche con Diakitè tornato anche per l’affetto mostratogli dai supporters. Un legame speciale constatato anche durante la presentazione allo stadio. Un legame speciale quando lo si vede all’opera in tutta la sua esuberanza, a tratti maestosità. Un gigante che ringhia sull’avversario, rincorre, sovrasta di testa per poi, in alcuni casi, uscire palla al piede come se niente fosse. A tratti sembra quasi intimorirlo scaturendone una sorta di sudditanza psicologica tra due guerrieri nell’area di rigore. Questa è casa mia, afferma Modibo, rimbalzando ogni velleità offensiva del centravanti opposto. C’era qualche titubanza, al suo arrivo, legata alla condizione fisica più che altro. La stagione a Bari, poteva aver scalfito in parte tutte le qualità indubbie mostrate dal difensore. Dopo la prova positiva di Verona quella straripante di ieri (le pagelle del match). Non è certo una novità: Novara, Entella, Frosinone, Vicenza per citare alcune prestazioni superlative andate in archivio. Ora l’auspicio è che ci sia continuità, elemento determinante per costruire quel muro davanti a Iannarilli e tornare definitivamente ‘the wall’ dei rossoverdi

Tommaso M. Ferrante