Home / Futsal / Ternana Celebrity, Neka e Donati cuori rossoverdi al PalaDiVittorio
Dott.ssa Greta Astorri Valentini
Ternana Celebrity, Neka e Donati cuori rossoverdi al PalaDiVittorio
Foto Luca Pagliaricci

Ternana Celebrity, Neka e Donati cuori rossoverdi al PalaDiVittorio

Ternana Celebrity, Neka e Donati cuori rossoverdi al PalaDiVittorio

Ci sono partite che lasciano il segno, indelebili, meravigliose semplicemente uniche. Per poter assistere a match così palpitanti occorrono cuore, determinazione, coraggio e tantissimo sacrificio. Quello che è accaduto ieri pomeriggio al PalaDiVittorio entrerà sicuramente nella storia come una delle imprese più belle per i colori rossoverdi. TERNANA-SALINIS LE EMOZIONI DELLA GARA 

Neka e Donati cuori rossoverdi

Le storie di Neka e Chiara Donati meritano di essere raccontate. Dopo il secondo scudetto vinto, undici anni di connubio con la famiglia Basile la carriera calcistica sembrava volgere al termine. LE PAROLE DI NEKA AL TERMINE DELLA FINALE SCUDETTO. Poi la grande voglia di proseguire ha fatto si di tornare sui suoi passi e proseguire, almeno un’altra stagione, per apportare esperienza e personalità al roster. A distanza di quasi cinque mesi Neka è ancora determinante: giocate deliziose, gol decisivi, consigli dispensati a tutte le compagne. Ed ecco Chiara Donati, tornata dopo due anni, ad indossare la maglia tanto amata dopo la militanza all’Angelana. Un crescendo continuo fino alla partitissima di ieri. Uno spettacolo nel ringhiare sulle avversarie, tramutare una transizione in azione di ripartenza, chiudere i varchi con diagonali sontuose. Cuore e anima di una squadra la quale sopperisce alle difficoltà logistiche di un organico risicato ma fortemente motivato dal ‘mago’ Shindler. Ciò che è accaduto al PalaDiVittorio dovrà essere valutato attentamente. Non sarà la Ternana spumeggiante delle scorse stagioni ma la fame di vittoria di queste ragazze forse è stata sottovalutata. Trascinate da Ortega ed Angela alle quali vanno computate tutte le altre con una Neka e Chiara Donati in più. Chapeu girls!

Tommaso M. Ferrante