Home / Ternana Calcio / Ternana, Bifulco e Pobega: dalle critiche a protagonisti assoluti
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Ternana, Bifulco e Pobega: dalle critiche a protagonisti assoluti
Foto Luca Pagliaricci

Ternana, Bifulco e Pobega: dalle critiche a protagonisti assoluti

Ternana, Bifulco e Pobega: dalle critiche a protagonisti assoluti

Criticati quanto amati, fa parte del gioco ed è un aspetto legato al rendimento dei singoli ed ai risultati di squadra. Alfredo Bifulco e Tommaso Pobega sono due ragazzi arrivati quasi in sordina. Il primo, di proprietà del Napoli, era reduce dalla parentesi sfortunata alla Pro Vercelli. L’altro, capitano del Milan primavera, ha dovuto fare i conti con un infortunio che gli ha fatto perdere, quasi per intero, la preparazione estiva. Dalle critiche alla trasformazione, simboli di una squadra come la Ternana che fatica ma trova tre punti fondamentali per classifica e ripartenza, prima della pausa

Alfredo Bifulco e Tommaso Pobega in grande evidenza

L’esterno offensivo si è preso letteralmente il proscenio in queste ultime due settimane. Subentrato a Bolzano ha dapprima riaperto la sfida per poi procurarsi il rigore del possibile 2-2 non trasformato da Vantaggiato. Successivamente doppietta alla Feralpisalò, rete seppur inutile a Ravenna ed altra prestazione convincente, in tandem con Federico Giraudo, sul binario mancino ieri pomeriggio. Poi c’è Tommaso Pobega che proprio a Bolzano ha rimediato una frattura alla mano. Il successivo intervento e l’esigenza di recuperare dopo il brutto colpo subito. Ieri, a sorpresa, complice la defezione di Hristov last minute l’ingresso in campo nonostante le precarie condizioni. Un assist vincente, la rete del 2-1 e tanti altri inserimenti da giocatore vero. Due ragazzi giovani i quali stanno emergendo dopo un inizio difficoltoso. Le prime prestazioni non eccellenti di Bifulco, un periodo fuori dal radar ed il ritorno da protagonista nel mese di dicembre. Per Pobega l’espulsione di Trieste, il rischio di essere condizionato da quell’episodio e la capacità di sapersi riprendere e dispensare giocate sapienti per i compagni.

Tommaso M. Ferrante

Avatar