Home / Ternana Calcio / Calciomercato Ternana, cala il valore complessivo dei rossoverdi
Accademia Rousseau
Calciomercato Ternana, cala il valore complessivo dei rossoverdi
Foto Luca Pagliaricci

Calciomercato Ternana, cala il valore complessivo dei rossoverdi

Calciomercato Ternana, cala il valore complessivo dei rossoverdi

‘Once upon a time’ come si iniziavano le favole più belle. Al momento la Ternana, dopo le grandi aspettative della vigilia, non è riuscita a scrivere una storia confacente con speranze e previsioni di inizio campionato. Si è parlato di imprevisti, come ad esempio infortuni, terreno di gioco, consequenzialità degli impegni, cambio di preparazione. Tuttavia, al momento, ci sono dieci punti di distanza tra rossoverdi e capolista Pordenone, in attesa comunque di recuperare due gare

Il Monza diventa regina della Lega Pro

Il mercato è appena iniziato, le trattative fervono come il desiderio di rinforzarsi. Il portale transfermarkt.it ha aggiornato i propri valori teorici indicati ai calciatori. Ebbene, rispetto al bilancio di inizio torneo il complessivo risulta con il segno meno. Si è passati da 8,80 milioni a 8 milioni. Inoltre c’è una novità: il Monza pigliatutto è diventata la compagine con il valore più alto di tutta la Lega Pro, scavalcando proprio le Fere. Di conseguenza ora il girone B può guidare la speciale graduatoria diventando quello più competitivo, almeno sotto il profilo puramente teorico. Se prima era Petko Hristov (800 mila) il giocatore più quotato ora il bulgaro è passato a 700 mila raggiunto da Guido Marilungo. Gli altri rossoverdi con trend al ribasso sono Nicastro, Callegari, Bifulco (comunque in ripresa nell’ultimo mese di dicembre), Furlan, Vantaggiato, Gasparetto, Butic, Albadoro più i due portieri mai impiegati Gagno e Vitali ed infine gli infortunati di lungo corso Vives e Rivas. Gli unici in ascesa Modibo Diakite, tornato a giocare titolare con continuità e Tommaso Pobega. Essendo parametri puramente aleatori non rispecchiano fedelmente i veri valori dei calciatori ma possono dare un’indicazione comunque interessante. L’idea globale è corretta; la Ternana sta buttando via una stagione che doveva vederla assoluta protagonista. Gli investimenti fatti dalla proprietà, soprattutto negli ingaggi dei calciatori, non sono stati suffragati da prestazioni e risultati. Ci sarà bisogno di un’inversione nel 2019 onde evitare di compromettere irrimediabilmente quanto fatto

Tommaso M. Ferrante

Avatar