Home / Ternana Calcio / Ternana, gli spunti dopo l’amichevole contro la Berretti
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Ternana, gli spunti dopo l'amichevole contro la Berretti
Fabrizio Paghera, Giuseppe Vives e Federico Giraudo

Ternana, gli spunti dopo l’amichevole contro la Berretti

Ternana, gli spunti dopo l’amichevole contro la Berretti

Due tempi da 35 minuti ciascuno e vittoria della Ternana sulla Berretti per 3-0. Primo gol, seppur non ufficiale del 2019 per i rossoverdi di Tommaso Pobega, poi Marilungo e Nicastro (ad inizio ripresa) i marcatori della sfida. Ci soffermiamo sugli aspetti positivi e negativi della gara odierna:

  • Rigoberto Rivas finalmente tornato a disputare una partita dopo il lungo infortunio che lo ha tenuto ai box dal mese di Ottobre. Schierato nella ripresa da intermedio destro ha corso, lottato e sfiorato la marcatura personale in apertura di ripresa. 35 minuti incoraggianti per ambire alla convocazione in vista di Ternana-Fano
  • Aniello Salzano e Francesco Nicastro tornati a disposizione per l’occasione. Entrambi in campo nella ripresa e protagonisti del terzo gol delle Fere. Angolo battuto dal centrocampista e girata mancina dell’attaccante esterno
  • Tommaso Pobega già in forma campionato. Al suo attivo il gol in diagonale del vantaggio e l’assist per il raddoppio di Marilungo, ulteriore crescita e consapevolezza dei propri mezzi
  • Fabrizio Paghera (ne scriviamo a parte)

Gli aspetti negativi del pomeriggio

  • Walter Lopez rimasto a bordo campo dopo una breve corsa sul perimetro del Taddei. Il suo eventuale forfait metterebbe in crisi l’intero pacchetto arretrato in virtù delle altre defezioni (Hristov ha lavorato a parte mentre Giraudo non ha preso parte al galoppo)
  • Sette rossoverdi fuori causa: Hristov, Vives, Giraudo, Defendi, Lopez, Gagno e Furlan oltre Albadoro. Nessuno dei citati è stato impiegato da Luigi De Canio
  • Antistadio Taddei: il manto in erba è in sofferenza dopo i lavori di fine estate. Non è una novità purtroppo già constatata nelle precedenti circostanze

 

Tommaso M. Ferrante

Avatar