Home / Ternana Calcio / Lega Pro Renate-Ternana, le pagelle del match
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Coppa Italia Lega Pro Viterbese-Ternana, la diretta del match
Foto Luca Pagliaricci

Lega Pro Renate-Ternana, le pagelle del match

Lega Pro Renate-Ternana, le pagelle del match

Le pagelle della redazione di www.calcioternano.it ai calciatori delle Fere scesi in campo.

RIVIVI IL MATCH RENATE-TERNANA

I voti dei rossoverdi

IANNARILLI: attento e vigile non viene impensierito più di tanto dagli avanti di casa. Nulla può sul gol subito. VOTO 6

FAZIO: torna titolare dopo un periodo ai box. Sempre puntuale nelle chiusure, aiuta la manovra con una buona spinta offensiva sulla fascia di competenza. Lotta e vince molti contrasti con gli avversari. VOTO 6

DIAKITÉ: baluardo della difesa delle Fere. Giganteggia al centro della retroguardia facendo sentire tutto il suo peso all’avversario di turno. Qualche volta spreca di troppo il pallone, scavalcando il centrocampo, invece di servire un compagna libero a pochi metri. VOTO 6

RUSSO: prima partita con la maglia rossoverde dopo il trasferimento nell’ultimo giorno di calciomercato. Gioca una gara elegante senza troppe sbavature è bravo anche in fase d’impostazione. VOTO 6

DEFENDI: stacco imperioso nell’occasione del gol, si fa trovare al posto giusto e nel momento giusto. Il suo colpo di testa termina in rete dopo aver anticipato il difensore di casa. Terza rete stagionale per il capitano che gioco una partita tutta polmoni e grinta. VOTO 6

PAGHERA: meglio come mezzala che come regista. Riesce a dare equilibrio al centrocampo e con l’aiuto di Palumbo la manovra è più fluida. Si prende un ammonizione su un fallo abbastanza prevedibile. VOTO 5,5

PALUMBO: Calori lo schiera come play del centrocampo, detta i tempi di gioco alla squadra e prova in almeno un paio di circostanze il tiro da fuori. Purtroppo è sfortunato e non trova la via della rete. VOTO 6

POBEGA: assist al bacio per la testa di Defendi. Aiuta la squadra in fase di ripiegamento ed è abile nel recuperare diversi palloni. VOTO 5,5

al 23′ st CASTIGLIA. anche per l’ex Salernitana si tratta dell’esordio in casacca rossoverde. Il classe ’89 si schiera sulla trequarti ma non riesce ad innescare gli attaccanti. VOTO 5,5

GIRAUDO: pronti via ed è subito ammonito dal direttore di gara, gioca condizionato dal cartellino giallo. Prestazione incolore visto anche il problemino fisico che lo aveva attanagliato in settimana. VOTO 5,5

al 17′ st FREDIANI: si colloca sulla fascia mancina ma spinge poco sulla zona di campo competente. VOTO 5,5

BIFULCO: il più propositivo del reparto avanzato, non da punti di riferimento al Renate. Sgusciante ed imprevedibile cerca con insistenza di mettere in rete i compagni di reparto. Non prende lo specchio nell’occasione del gol “mangiato” da parte di Vantaggiato. Momento positivo per l’attaccante napoletano. VOTO 6

al 23′ NICASTRO: mai pericoloso in zona di attacco, poco sostanza al reparto avanzato rossoverde. VOTO 5,5

VANTAGGIATO: il tecnico Calori lo preferisce a Marilungo visto anche il terreno pesante di gioco. Si divora un gol fatto nei minuti iniziali di match. A tu per tu con il portiere Cincilla, l’ex attaccante del Livorno, calcia addosso all’estremo difensore. In un’altra occasione la sua punizione è neutralizzata dal numero uno di casa in calcio d’angolo. Ci si aspetta tanto di più! VOTO 5

al 17′ st MARILUNGO: solo un tiro in porta per l’attaccante ex Spezia, cerca di scardinare la difesa di casa ma non ci riesce. Serve, in un paio di circostanze, assist ai compagno, nulla di più. VOTO 5,5

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini