Home / Promozione / Olympia Thyrus-Amc98 0-0, gli ospiti reclamano un calcio di rigore
Accademia Rousseau

Olympia Thyrus-Amc98 0-0, gli ospiti reclamano un calcio di rigore

Olympia Thyrus-Amc98 0-0, gli ospiti reclamano un calcio di rigore

OLYMPIA THYRUS: Quaranta, Condito, Chierchia, Cardinali, De Vivo, Tacconi, Barbaccia, Bartoli,Jammeh (26’ st Grassi), Agostini, Garritano. A disposizione Finestra, Cianchetta, Corvi, Roux, Ferri, Vincenti, Orlacchio. Allenatore Frabotta

AMC 98: Squadroni, Manciucca (44’ st Manni), Busecchini, Merendoni, Cudini, Trequattrini, Anullo, Cassetti, Sensini (29’ st Tromboli), Tavoloni, Cellulosi. A disposizione Altobelli, Serra, Pozzi, Morichetti, Bamadami, Lomundo, Terzino. Allenatore Montecchiani.

Arbitro Muzi di Terni (Crostella di Foligno e Dionisi di Perugia)

Spettatori circa 60

Divisione della posta in palio, nel derby tra Olympia Thyrus e Amc98. La partita, disturbata dalla pioggia, non ha offerto grosse emozioni, anche se, tutto sommato, le due squadra si sono affrontate a viso aperto, cercando spunti per passare in vantaggio. All’Olympia Thyrus servivano i tre punti per scavalcare gli ospiti, invece deve collezionare il secondo risultato consecutivo ad occhiali.

I RISULTATI DELLA GIORNATA ODIERNA

Primo tempo

10’ Agostini vicino al gol, la palla attraversa gran parte dell’area di rigore, un difensore dell’Amc98 spedisce in out

12’ punizione dell’Amc98, Quaranta devia in angolo

20’ Garritano offre un assist a Barbaccia, che spara in porta da buona pozione, il tiro è da dimenticare

30’ punizione dell’Amc98, s’incarica Cassetti, intercetta Quaranta

Secondo tempo

5’ occasione Olympia Thyrus, Jammeh dal limite, con Squadroni fuori dai pali, tira al volo, fuori di poco

18’ punizione di Bartoli, Squadroni fa suo il pallone senza difficoltà

20’ protesta Amc98, Anullo è atterrato in area, per l’arbitro Muzi non ci sono gli estremi per concedere il penalty

24’ occasione Olympia Thyrus, Agostini manda la sfera a lambire il palo.

Nei restanti minuti di gioco non si registrano azioni degne di nota

Tommaso M. Ferrante