Home / Ternana Calcio / Ternana, il momento delle scelte per Alessandro Calori
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Ternana, il momento delle scelte per Alessandro Calori
foto Luca Pagliaricci

Ternana, il momento delle scelte per Alessandro Calori

Ternana, il momento delle scelte per Alessandro Calori

‘Ora o mai più’. E’ il classico e forse retorico titolo che si potrebbe utilizzare, in questo momento storico attraversato dalla Ternana. Cinque gare ufficiali, ad inizio 2019, e zero successi. Un trend preoccupante che va a corroborare un periodo di medio termine davvero deficitario. Nelle ultime dodici gare, in ordine temporale, lo score è davvero preoccupante: tre vittorie, due pareggi e ben sette sconfitte

Ternana, è l’ora delle scelte

I rossoverdi sono attesi all’ultimo mese impegnativo prima di tornare a respirare. Da domani ci saranno da affrontare in sequenza: Virtus Verona, Albinoleffe, Triestina, Rimini, Sambenedettese tutte nel mese di febbraio. Quattro gare e trequarti (c’è la prosecuzione dal 18′ al Neri contro i biancorossi) per tentare di sterzare definitivamente. Già da domani il tecnico sarà atteso a delle scelte nette. In difesa mancherà Diakite ma tornerà a disposizione Bergamelli. Possibile la conferma della difesa a tre con tantissimi interpreti sulla linea mediana (Defendi, Furlan, Pobega, Altobelli, Paghera, Frediani, Callegari, Rivas, Castiglia e Giraudo ndr) in lizza per cinque maglie. In attacco la coppia Vantaggiato-Bifulco meglio di Marilungo-Nicastro almeno da quanto visto a Meda e Viterbo. Gli ultimi due sono da recuperare, soprattutto Nicastro che è apparso sottotono nelle ultime uscite ufficiali. Possibile infine la prima convocazione per Boateng il quale tornerà utile, probabilmente non da subito, come alternativa offensiva.

Tommaso M. Ferrante

Avatar