Home / Ternana Calcio / Ternana, gli ex allenatori rossoverdi spopolano: quanti rimpianti per le Fere
Accademia Rousseau
Ternana, gli ex allenatori rossoverdi spopolano: quanti rimpianti per le Fere

Ternana, gli ex allenatori rossoverdi spopolano: quanti rimpianti per le Fere

Ternana, gli ex allenatori rossoverdi spopolano: quanti rimpianti per le Fere

E’ un momento d’oro per gli ultimi allenatori che si sono avvicendati sulla panchina della Ternana. Andando ad analizzare il macro trend degli ultimi due anni, ed i tecnici susseguiti i rimpianti aumentano in modo esponenziale. Cosa sarebbe accaduto se Fabio Liverani avesse proseguito la sua avventura in rossoverde? Dopo di lui Sandro Pochesci, Ferruccio Mariani, Luigi De Canio ed al momento Alessandro Calori hanno ottenuto davvero poco in termini di risultati. Una retrocessione all’ultimo posto ed ora un anonima posizione di metà graduatoria in Lega pro per i rossoverdi. Ma come si stanno comportando gli altri ex rossoverdi?

Ternana, un momento d’oro un pò per tutti

Se escludiamo Benito Carbone, ora vice di Zenga a Venezia, gli altri tecnici sono tutti impegnati da protagonisti con formazioni di B e Lega Pro. Partiamo proprio da Fabio Liverani il quale, dopo aver riportato i salentini nella cadetteria, occupa il quinto posto della graduatoria con due partite da recuperare. Il bilancio è davvero lusinghiero per i giallorossi: nove vittorie, sette pareggi ed appena quattro sconfitte. Poi c’è Roberto Breda che a Terni, nonostante un annata più che positiva dopo la falsa partenza, non aveva lasciato un ricordo indimenticabile tra i tifosi. Ebbene il tecnico del Livorno è reduce da otto risultati utili consecutivi ed è stato capace di rigenerare una formazione che sembrava condannata all’immediata retrocessione in terza serie. Gli altri ossia Attilio Tesser e Domenico Toscano li stiamo osservando da vicino. C’è poco da dire su Tesser: 50 punti conquistati in 25 gare, primo posto in graduatoria con sei lunghezze di margine sulla Triestina e volata lanciata verso la promozione. Infine Toscano che proprio contro la Ternana ha iniziato una progressione fatta di quattro successi filati e nuove ambizioni play off, in vista del finale di campionato. Insomma i numeri sono numeri e qualcosa vorranno sicuramente dire

Tommaso M. Ferrante