Home / Ternana Calcio / Ternana, i rossoverdi rischiano di battere un record negativo
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Ternana, i rossoverdi rischiano di battere un record negativo
Foto Luca Pagliaricci

Ternana, i rossoverdi rischiano di battere un record negativo

Ternana, i rossoverdi rischiano di battere un record negativo

Cinque sconfitte e due pareggi, in attesa di proseguire la sfida odierna contro il Rimini. E’ una Ternana che ‘rischia’ di battere un primato negativo alquanto significativo. Se non dovesse arrivare la vittoria stasera, i rossoverdi supererebbero il ‘record’ della scorsa stagione, relativo alle partite consecutive senza tre punti da inizio girone di ritorno. In quel frangente appena un pareggio e sei sconfitte, cinque consecutive, prima di tornare al successo contro la Cremonese. Le similitudini non sono finite qui: tre allenatori diversi con nessuno di questi vincitori al debutto. Andando a ritroso grazie al portale www.databaserossoverde.it è possibile evidenziare un altro dato. Nella stagione 1992/1993 furono nove le gare all’asciutto (un pareggio ed otto ko di seguito) da inizio del nuovo anno (1993). Tuttavia il dato riferito al girone di ritorno è meno severo dato che, le gare contro Cesena,Verona e Cremonese giocate nel mese di gennaio, si riferivano ancora a quello di andata. Non è comunque un caso che i precedenti citati sono culminati con altrettante retrocessioni all’ultimo posto dei rossoverdi, entrambe in terza serie.

Ternana, gli altri dati sensibili delle Fere

La crisi è piuttosto acuita ed ormai perdura da quasi tre mesi. Dal 26 novembre alla data odierna la Ternana ha disputato quindici gare con uno score davvero da brividi: tre successi, altrettanti pareggi e ben nove sconfitte. La vittoria manca dal 27 dicembre 2018, quella esterna addirittura dal 7 novembre dell’anno scorso. I rossoverdi subiscono reti consecutivamente da undici partite, ben dodici considerando la Coppa Italia. In questo 2019 il naufragio è completato anche dalle decisioni dei vari direttori di gara. Computando la gara di Viterbo sono stati assegnati sei rigori contro e comminate altrettante espulsioni in appena otto incontri.

Tommaso M. Ferrante

Avatar