Home / Ternana Calcio / Ternana, la porta inviolata è un ricordo lontano
Accademia Rousseau
Ternana, la porta inviolata è un ricordo lontano
Foto Luca Pagliaricci

Ternana, la porta inviolata è un ricordo lontano

Ternana, la porta inviolata è un ricordo lontano

Nella prima parte del campionato l’arma vincente della Ternana era la difesa. Un reparto granitico, capace di mantenere imbattuta la formazione rossoverde nelle prime dieci giornate. Era difficile segnare a Iannarilli ed anche in sfide complicata, come fu ad esempio quella di Imola, dove il poter contare su una retroguardia forte fece la differenza. E’ necessario utilizzare il passato però come tempo verbale, perché poi il trend si è invertito diametralmente e pericolosamente.

Ternana, la porta inviolata è un ricordo lontano

Un’antica legge non scritta del calcio dice che spesso i campionati vengono vinti dalle miglior difese. Statistiche alla mano è giusto affermare ciò e la Ternana è lontana dai vertici del girone B proprio perché il suo reparto arretrato non riesce più ad essere solido. Per raccontare dell’ultima volta che la porta rossoverde è rimasta imbattuta dobbiamo tornare all’8 dicembre (2-0 interno alla Fermana). Da lì in poi tredici partite di fila con almeno una rete al passivo tra campionato e coppa. Da quasi tre mesi quindi non andare in gol equivale a non fare punti ed il fatto di essere la quintultima difesa del girone B testimonia ciò.

Riccardo Tommasi

Avatar