Home / Promozione / Campitello, Ivano Fabris ‘Felice di essere rimasto, le prossime partite come finali’
Accademia Rousseau

Campitello, Ivano Fabris ‘Felice di essere rimasto, le prossime partite come finali’

Campitello, Ivano Fabris ‘Felice di essere rimasto, le prossime partite come finali’

Quella di domenica scorsa a Giove è stata una vittoria importante per il Campitello in particolar modo per la classifica. Il rossoblù, infatti, si sono imposti per 2 a 1 grazie alle reti di Fabris e Brunetti. La redazione di www.calcioternano.it ha intervistato il protagonista di giornata ovvero il fantasista Ivano Fabris che, con i due rigori conquistati (di cui uno realizzato), ha aiutato la sua squadra a portare a casa tre punti pesanti in ottica futura.

GIOVE-CAMPITELLO 1-2, I TRE PUNTI VANNO AI ROSSOBLÙ

Campitello, intervista ad Ivano Fabris

Il Campitello attualmente si trova in terza posizione e sta lottando soprattutto per tenere aperta la speranza playoff perché le prime due (Nestor e Gualdo) sono in fuga…

“Per ora gli spareggi non si farebbero e la nostra intenzione, visto che è da inizio anno che siamo lì in avanti in classifica e ci stiamo giocando qualcosa di importante, è quella di raggiungerli. Mancano 8 partite alla fine e per noi saranno tutte finali, principalmente lo scontro diretto interno contro il Gualdo che avremo tra un mese. Sappiamo che davanti abbiamo squadre importanti ma noi nelle partite che mancano dovremo essere bravi a rosicchiare più punti possibili per far diminuire il gap in modo di riuscire a fare i playoff”.

Raccontaci l’ultimo match vinto a Giove. Tra l’altro una curiosità: ti sei conquistato due calci di rigore, il primo non lo hai calciato te mentre il secondo lo hai tirato e realizzato. Come mai questa scelta?

“A mio parere abbiamo ampiamente meritato di vincere, lo dimostra il fatto che gli avversari sono usciti poche volte dalla loro metà campo. Sono molto contento per i due rigori che mi sono procurato sia per me ma soprattutto per la squadra perché ci sono stati utili nell’economia della gara per portare a casa la vittoria. Il primo rigore l’ha tirato Marco Donati in quanto è lui il rigorista nonché mio grande amico da tempo quindi è giusto che dal dischetto vada lui così come se accadrà in futuro. Il secondo penalty mi sono preso la responsabilità di calciarlo e sono contento di averlo concretizzato”.

A dicembre si era parlato di una tua possibile partenza da Campitello poi, invece, è tutto rientrato segno che comunque ti stai trovando bene…

“La mia intenzione ed il mio obiettivo era quello di rimanere qui e così è stato perché a Campitello sto veramente bene. Il motivo che mi ha fatto riflettere un po’ è stata la chiamata di squadre di categoria superiore, credo sia normale in quei momenti fare delle valutazioni. In ogni caso, sono molto contento della scelta che ho fatto e spero che riusciremo a portare a termine l’impresa per cui stiamo lavorando da inizio anno ovvero raggiungere i playoff ”.

Federico Bobbi

Avatar