Home / Ternana Calcio / Ternana, crisi nera per l’attacco con Fabio Gallo
Accademia Rousseau
Ternana, crisi nera per l'attacco con Fabio Gallo
Foto Luca Pagliaricci

Ternana, crisi nera per l’attacco con Fabio Gallo

Ternana, crisi nera per l’attacco con Fabio Gallo

Timidi segnali di miglioramento per la Ternana, nel recupero di ieri contro la Sambenedettese. Dopo quindici partite ufficiali (Coppa Italia compresa ndr) i rossoverdi sono riusciti ad interrompere l’emorragia da reti subite. Primo ‘clean sheet’ del 2019 per Antony Iannarilli, protagonista su Stanco in apertura di contesa, ed ancora in difficoltà nello smistamento palla con i piedi

Ternana, il mistero offensivo

Una sola rete segnata, tra l’altro da Modibo Diakite un difensore, nelle cinque partite con Fabio Gallo in panchina. E’ questo il nuovo dato che emerge e rende ancora preoccupante la situazione in casa Ternana. La costruzione della manovra sembra in miglioramento, manca la finalizzazione e le conclusioni verso la porta (una contro la Samb e nessuna nel match di domenica scorsa ndr). Se escludiamo i recuperi, sono 276 i minuti di digiuno da marcature con gli attaccanti in piena fase calante. I dati sono piuttosto inequivocabili: nel 2019 Marilungo ha segnato appena due reti mentre Vantaggiato aspetta di gioire dall’8 dicembre 2018. L’aspetto paradossale è che non ci sono ulteriori calciatori offensivi a segno, in questo girone di ritorno da primato negativo assoluto. Tra Nicastro, Furlan (attualmente out per infortunio), Bifulco, Frediani, Rivas e Boateng siamo ad un zero complessivo davvero pesantissimo.

Tommaso M. Ferrante

Avatar