Home / Promozione / San Venanzo, Simone Lucidi ‘Società che merita altre categorie’
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Terni Est Soccer School, Simone Lucidi è il primo colpo

San Venanzo, Simone Lucidi ‘Società che merita altre categorie’

San Venanzo, Simone Lucidi ‘Società che merita altre categorie’
Il San Venanzo, nell’ultimo turno disputato, ha vinto in casa del Terni Soccer School per 2-0. Colui che ha chiuso definitivamente il match è stato l’attaccante Simone Lucidi ex di turno. Il centravanti, al taccuino di www.calcioternano.it, ci ha parlato della sfida e del suo ambientamento con la formazione di Turchi.

Le parole di Lucidi sul match

“Una gara sicuramente difficile da affrontare soprattutto a livello mentale, venivamo da un periodo non felicissimo a livello di risultati avevamo bisogno di ritrovare alcune certezze e non era facile contro una squadra che non mollerà ( conoscendo bene il Mister Trotti) finché la matematica non la condannerà. Poi una punizione perfetta di Marco Ciani ci ha spianato un po la strada e poi siamo stati bravi a raddoppiare e mantenere il risultato. Il mio gol? E’ nato sempre da una palla perfetta di Marco Ciani di prima a scavalcare la difesa, il portiere era un po fuori dai pali e con la palla che rimbalzava non è stato difficile scavalcarlo.”

L’ambiente di San Venanzo

Simone Lucidi è arrivato a dicembre a San Venanzo proprio dal Terni Est Soccer School. “Qui è un ambiente sereno ma allo stesso tempo molto serio e professionale. Mi hanno fatto sentire subito a casa e anche in momenti non felicissimi, società e mister, sono sempre stati presenti. Per me è un club che non merita questa categoria ma qualcosa in più. Ripeto veniamo da un periodo non felicissimo a livello di risultati quindi stiamo guardando poco la classifica. Nestor e Gualdo hanno sicuramente degli organici importanti, noi cercheremo, da qui alla fine, di fare più punti possibili provando (come sempre) a vincere ogni domenica. Alla fine tireremo le somme, tra l’altro affronteremo anche il Gualdo Casacastalda nell’ultima partita della stagione. Vedremo cosa succederà!

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini