Home / Ternana Calcio / Ternana, Fabio Gallo e quella ‘vergogna’ ripetuta più volte
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Lega Pro Ternana-Ravenna, la diretta del post partita
foto Luca Pagliaricci

Ternana, Fabio Gallo e quella ‘vergogna’ ripetuta più volte

Ternana, Fabio Gallo e quella ‘vergogna’ ripetuta più volte

È un Fabio Gallo a dir poco amareggiato e deluso quello che si presenta in conferenza stampa dopo l’ennesima pagina triste scritta dalla Ternana in questa fallimentare stagione. Al “Liberati” l’Imolese, allenata da un bravo allenatore emergente come Alessio Dionisi, spazza via completamente i rossoverdi nei primi 45 minuti di gioco andando in rete per ben tre volte. Quello che salta all’occhio, però, sono le parole del tecnico di Bollate nel post partita: “La vergogna è grande e la sento addosso, un approccio di questo tipo è stato una vergogna, in questo momento dobbiamo stare zitti e sentirsi la vergogna addosso” e ancora “Fabio Gallo si vergogna di aver assistito ad una partita di questo tipo, nell’intervallo ho detto alla squadra di perdere la partita con meno vergogna possibile”. Già vergogna, perché non si può che parlare di altro. Squadra allo sbando completo, gol presi alla prima occasione e con una semplicità disarmante, prestazioni indegne alle quali purtroppo chi ama questi colori è abituato da tempo.

TERNANA-IMOLESE, LE PAROLE DI FABIO GALLO NEL POST PARTITA

I problemi di approccio della Ternana

Oltre ai soliti, tristi problemi di approccio alla gara in cui la compagine rossoverde prende gol dopo pochi minuti di gioco, si è aggiunta (come se non bastasse) un’altra situazione preoccupante. Lo stesso ex Spezia ha parlato apertamente di mentalità sbagliata già nel riscaldamento. Zero parole e testa chissà dove sono i presupposti precisi per mettere in scena prestazioni come quella di domenica. E francamente una squadra che deve quantomeno salvare la faccia in una annata disastrosa non può assolutamente permetterselo. Lo stesso Gallo ha detto di non pensare minimamente ad abbandonare la nave ora e noi ci crediamo ma sembra essere l’unico a crederci. La cosa sicura è che qualcuno, in verità più di uno, dovrebbe guardarsi allo specchio ed assumersi le proprie responsabilità.

Federico Bobbi

Avatar