Home / Ternana Calcio / Ternana, Gaetano Vastola ‘Fere sbloccatevi! Leone ottimo ds’
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
foto Virtus Lanciano

Ternana, Gaetano Vastola ‘Fere sbloccatevi! Leone ottimo ds’

Ternana, Gaetano Vastola ‘Fere sbloccatevi! Leone ottimo ds’

Il centrocampista Gaetano Vastola, classe ’78 ora in forza alla Narnese in Eccellenza (LEGGI L’INTERVISTA SULLA VITTORIA DELLA SQUADRA ROSSOBLU’), non ha mai giocato con la casacca rossoverde ma ha affrontato le Fere, molto spesso, da avversario. Nella squadra guidata da Fabio Gallo sia Guido Marilungo che Fabrizio Paghera sono stati compagni di squadra di Gaetano quando militavano nella Virtus Lanciano. Inoltre come direttore sportivo del club abbruzzese c’era Luca Leone, attuale ds rossoverde. Il calciatore nativo di Pompei, al microfono di www.calcioternano.it, ha parlato della situazione in casa Ternana e dei suoi ex compagni.

Le parole di Gaetano Vastola

“Vedere la classifica e notare la Ternana in quella posizione fa male. Sicuramente nel corso della stagione qualcosa non è andato nel verso giusto. Non so bene le motivazione di questa involuzione nel 2019, conoscendo però alcuni ragazzi come Marilungo e Paghera posso dire che sono calciatori i quali tengono a fare bene in ogni piazza in cui sono stati. Quindi sono sicuro che da questa posizione critica di classifica, le Fere, si tireranno fuori. E’ molto corta la graduatoria, basta poco per ottenere la salvezza ed accedere ai play-off. La Ternana si deve sbloccare. La vittoria è la panacea di tutti i mali. I rossoverdi possono ancora rimediare ad una stagione non proprio esaltante entrando negli spareggi promozione, sono convinto. Purtroppo è un momento no, vedi il rigore sbagliato di Vantaggiato, ma sono fiducioso, credo in questa squadra. Dico alla piazza di stare vicino a questi ragazzi, ancora l’obiettivo play-off è alla portata.”

Gaetano Vastola su Luca Leone

“Spero che la società possa confermare Luca Leone come direttore sportivo. Io lo conosco da molti anni ed è una grande persone oltre che un grande professionista. E’ arrivato in un momento critico della stagione e non poteva fare miracoli. La società deve ripartire da lui nel porre le basi della prossima stagione, è un grande conoscitore di calcio. Dategli tempo poi il lavoro di Leone si vedrà in seguito!”

 

Alessandro Madolini

Alessandro Madolini