Home / Ternana Calcio / Lega Pro, un’altra stagione da incubo è dietro l’angolo
Nutrizionista Greta Astorri Valentini
Lega Pro, un'altra stagione da incubo è dietro l'angolo
foto On Tv

Lega Pro, un’altra stagione da incubo è dietro l’angolo

Lega Pro, un’altra stagione da incubo è dietro l’angolo

Due società (Pro Piacenza e Matera ndr) radiate a stagione in corso, 123 punti di penalizzazione inflitti – il solo girone B di Lega Pro si è salvato dalla ‘strage’. L’obiettivo di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, alla sua prima stagione dall’inizio (dopo essere stato eletto a campionato in corso) è quello di evitare tutto ciò. Il massimo esponente del club è stato piuttosto chiaro come altrettanto chiare sono le nuove regole che vanno in soccorso. Le società non in regola saranno estromesse, senza ulteriori prove d’appello o termini procrastinati. Eppure stanno suonando i primi campanelli d’allarme, i quali riguardano non solo la terza serie professionistica

Lega Pro e Lega B: società e regolamenti

E’ della giornata odierna la decisione di Stefano Bonacini, patron del Carpi, di mettere in vendita la società biancorossa appena retrocessa dalla B. Il futuro del club è incerto perchè la volontà espressa è nitida ‘Il legame si è rotto e non si può ricucire’ parole rivolte nei confronti della piazza emiliana. Al Carpi, possibile candidata nel girone B, va computata anche la Sambenedettese. Il presidente Franco Fedeli ha già annunciato di aver chiuso la sua esperienza nelle Marche auspicando ‘Che arrivino presto offerte concrete’. Altri club rischiano di scomparire o avere delle difficoltà e queste possono e potranno emergere nelle prossime settimane. C’è poi la bagarre scatenata post retrocessione del Palermo, decisa dal TFN. Gli scenari aperti sono davvero incredibili come la scelta, a dir poco discutibile, di eliminare lo spareggio play out da parte del Consiglio direttivo della Lega B. Al momento dunque Carpi, Padova, Palermo e Foggia risulterebbero retrocesse. I satanelli attendono il Collegio di garanzia che potrebbe decurtare la penalizzazione, scontata nella stagione corrente. Gli scenari, a quel punto, sono tutti da valutare. I ricorsi dovrebbero aprire un’altra pagina extracampo, condizionale d’obbligo visti i colpi di scena ai quali siamo abituati. I presupposti per la stagione avvenire non sono sicuramente i migliori. Quel che è certo che le decisioni prese in una Lega poi, di conseguenza, si riverberano anche sugli altri campionati

Tommaso M. Ferrante

Avatar