Terni Est, Francesco Di Patrizi: “Vogliamo la Coppa, in doppia cifra per aiutare la squadra”

TERNI EST PRIMA CATEGORIA DI PATRIZI Dopo la straordinaria stagione scorsa culminata con la promozione nel campionato di Prima Categoria con diverse giornate di anticipo, in questo inizio la Terni Est sta ottenendo buoni risultati anche nel nuovo torneo. Uno dei principali protagonisti di quella grande annata e anche di questa presente è Francesco Di Patrizi, il quale è intervenuto ai microfoni di www.calcioternano.it per esprimere le proprie sensazioni circa l’andamento della squadra e non solo.

 Essendo una neo promossa, qual è l’obiettivo stagionale che vi siete prefissati in campionato?

 “Senza girarci attorno l’obiettivo principale della stagione è quello della salvezza. Sappiamo che quello di 1° Categoria è un campionato difficile, ma siamo una buona squadra. Dobbiamo fare il prima possibile i punti che ci servono, ce la metteremo tutta per raggiungere questo traguardo”.

 Quali sono, secondo te, le formazioni che lotteranno per la promozione?

 “Di quelle incontrate dico sicuramente che la Fornolese è la più attrezzata. Anche l’Avigliano e il Quadrelli dovrebbero essere delle candidate per la promozione però non ci ho giocato. Dico queste tre squadre anche se, come ho detto in precedenza, vedo la Fornolese favorita perché per me è la formazione più forte ed ha individualità molto importanti per la categoria”.

 Siete l’unica squadra ternana che è andata avanti nella Coppa di 1° Categoria, dove volete arrivare?

 “Sicuramente essere l’unica ternana è motivo di orgoglio. Vogliamo arrivare più in alto possibile e quindi vincere la Coppa. Quest’anno vogliamo affrontarla nella giusta maniera perché la scorsa stagione siamo stati un po’ superficiali, in quanto la nostra priorità era il campionato. Lottiamo per un posto in finale, ora siamo in semifinale e ce la giocheremo con tutti”.

 A tuo parere, c’è differenza tra 1° e 2° Categoria?

 “Secondo me, il livello e il ritmo di gioco sono simili. La differenza che noto tra queste è che in 1° ci sono più giocatori proprio di categoria, più individualità. Ciò che cambia è principalmente il tasso tecnico di alcuni giocatori”.

 Più o meno siete lo stesso gruppo dello scorso anno, come vi trovate e che rapporto c’è nello spogliatoio?

 “Si, siamo lo stesso gruppo dello scorso anno con alcuni fuoriquota. Il rapporto nello spogliatoio è ottimo, i nuovi si sono integrati bene. Siamo una squadra molto affiatata e ormai ci conosciamo bene tutti, questo di sicuro è un aspetto molto importante perché permette di allenarsi bene in settimana anche divertendosi, che è la cosa principale”.

 Domenica giocherete in casa contro il fanalino di coda Strettura, i tre punti sono d’obbligo per allontanarsi dalle zone calde della classifica…

 “Si, domenica i tre punti sono obbligatori. Mancano quattro partite alla fine del girone di andata e da calendario ci aspettano partite abbastanza abbordabili, almeno sulla carta. Il nostro intento è sempre quello di fare più punti possibili per raggiungere la salvezza al più presto. Non dovremo regalare nulla agli avversari perché per noi saranno quasi tutti scontri diretti”.

 Infine, un tuo personale obiettivo stagionale?

 “Prima di tutto la salvezza della squadra, quindi il mantenimento della categoria. Dopo il mio obiettivo personale è raggiungere la doppia cifra, però aiutando sempre i miei compagni magari proprio con gol o con assist…”

Si ringrazia per la preziosa collaborazione Federico Bobbi

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by