Frosinone-Ternana 0-1, il punto tecnico

SERIE B Quarta affermazione in trasferta per la Ternana, maturata a cospetto della vicecapolista del campionato cadetto Frosinone

SCHIERAMENTI: sistemi di gioco assodati per i due tecnici, mister Stellone propone un 4-4-2 con ben sei novità rispetto a Carpi. Davanti a Pigliacelli, Matteo Ciofani, Russo, Schiavi e Crivello sono i difensori, Gucher e Frara al rientro i mediani con Gessa e Soddimo ai loro lati, Daniel Ciofani e Curiale la coppia offensiva. Rispondono le Fere con Brignoli, Meccariello, Bastrini e Popescu i quali compongono il reparto arretrato, Fazio, Gavazzi, Viola, Crecco e Vitale i cinque di centrocampo, Avenatti e Ceravolo in attacco

FASI INIZIALI PRIMA DELLA RIPARTENZA VINCENTE : I leoni cominciano sull’acceleratore la sfida cercando di sfruttare la superiorità numerica teorica sulle fasce dove Crivello e Matteo Ciofani appoggiano le offensive di Soddimo e Gessa. Dopo una fase iniziale in leggera sofferenza le prime contromisure di Tesser cominciano a fare effetto: Gavazzi e Crecco si impegnano nel rinculare ed aiutare i compagni di fascia nella fase di non possesso per poi inserirsi con dinamismo e tempestività in quella opposta. Saranno loro gli artefici del gol siglato dal “7” rossoverde su assist del giovane ex Lazio

FATTORE AVENATTI Dopo una prima mezz’ora di anonimato torna in grande spolvero il delantero delle Fere. Dapprima invita Fazio allo sparo (traversa per il capitano) per poi colpire il legno portante ad inizio ripresa dopo deviazione di Pigliacelli. Sarà lo stesso Felipe ad innescare Bojinov, in pieno extratime, nell’occasione non finalizzata dal bulgaro

LE SOSTITUZIONI al 9′ Janse rileva l’infortunato Fazio, poi a 18 dal termine doppio cambio per Stellone che non cambia modulo: Dionisi e Musacci per Curiale e Frara, infine Carlini sostituisce Matteo Ciofani con l’intento di spingere ulteriormente sul versante sinistro. Nella Ternana Bojinov vs Ceravolo e Valjent vs Crecco le due variazioni di Tesser

CHIAVE DI S..VOLTA: IL FATTORE CENTROCAMPO E’ stato probabilmente il punto chiave del match: un superlativo Viola è stato supportato a meraviglia da Crecco e Gavazzi i quali hanno fatto pesare a metà campo il vantaggio numerico (tre contro due) sul cerchio centrale. Nella fattispecie ad uno dei calciatori di riferimento dei leoni, ovvero Gucher, non è stato consentito di sfruttare le seconde palle conquistate in mediana e dirigere a dovere la fase di trasmissione ed estensione della manovra. Limitare le fonti di gioco, disinnescare alla lunga le fasce circoscrivendo lo sfruttamento dell’ampiezza campo le armi vincenti adottare da mister Tesser il quale saluta con grande soddisfazione l’ennesima prova cuore e grinta delle sue Fere

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by