Serie B, attesa per le sentenze su Catania e Teramo

SERIE B C’è grande attesa per conoscere le sentenze in merito alle vicende di Catania e Teramo società coinvolte in due filoni di indagini relativi alle procure di Catania e Catanzaro. Nella serata odierna, o domani mattina al più tardi, dovrebbero essere emesse in merito ai ricorsi presentati dopo il primo appello di giudizio. Ad oggi sembrerebbe confermata l’estromissione di ambo le compagini dalla prossima cadetteria, con ammissione rispettivamente di Virtus Entella ed Ascoli. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport però, rispetto a quanto richiesto dalla Procura Federale potrebbero esserci novità sulle sanzioni da scontare. In primo luogo il Teramo verrebbe penalizzato di cinque o sei punti, nel campionato andato in archivio, fattispecie che consentirebbe agli abruzzesi di ripartire dalla Lega Pro rinunciando comunque alla B. In tal caso, se confermato, la classifica verrebbe riscritta ed Ascoli al primo posto e biancorossi secondi comunque “retrocessi” ma non  con ripartenza dalla Serie D. Per ciò che concerne il Catania si andrebbe verso uno “sconto” dai 12 ai nove punti di penalizzazione da scontare nel torneo in arrivo di Lega Pro. Si tratta di indiscrezioni in attesa di conoscere le formazioni X ed Y lasciate vacanti nel momento di compilare il calendario

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by