Olympia Thyrus-Nocera 0-2, che beffa per i ragazzi di Frabotta

OLYMPIA THYRUS-NOCERA 0-2 Tabellino e cronaca del match:

OLYMPIA: Quaranta, Del Rosso (37’st Bordoni), Coletta, Venturini, Giordano, Martella, Chierchia, Agostini, De Angelis (24’st Giansanti), Virgilio (38’st Almadori), Giubila. A disp. Caselli, Francioli, De Vivo, Monticelli. All. Frabotta

NOCERA: Rampini, Fuso, Venarucci, Obaraye, Pascolini, Bianconi, Piermatti, Procacci, D Mai (1’stHoxha), Vero, Barretta (26’st Baroti). A disp Biviglia, Brunelli, Ettabai, Gasparri, Kromah All. Mingarelli

Arbitro Montecchiani di Perugia

MARCATORI 34′ st Piermatti, 44′ st Baroti

NOTE Spettatori 75 circa. Espulsi Frabotta e Quaranta rispettivamente al 31’ e 45’ del st. Ammoniti Giordano, Martella, Obaraye, Piermatti

Che sia un tabù lo testimoniano i numeri: 6 sconfitte subite in sette gare disputate al Laureti. E’ altrettanto lapalissiano come questa stagione stia girando davvero male all’Olympia capace di creare quattro palle gol per poi uscire sconfitta nella sfida casalinga contro il Nocera. Una partita davvero ben giocata per intensità e aggressività sul portatore di palla avverso con i rossoblù ospiti in sovente difficoltà causa disposizione in campo efficace adottata da mister Frabotta. Una sfortuna negli episodi ed infortuni in virtù di quello patito da De Angelis, fin li il migliore in campo per accelerazioni profuse e assistenze ai compagni. Andiamo alla cronaca del match che si accende solo nel finale di frazione dopo un affondo di Chierchia a metà disinnescato dal salvataggio di Fuso. Al 38′ Giubila poi Virgilio cercano di a battere a rete ma Pascolini e Fuso evitano guai peggiori al 23’. Chance limpida al 38’ per i padroni di casa: il centrocampista Moreno Agostini supera due avversari e calcia a botta sicura ma Rampini con un prodigio respinge. Ospiti che rispondono al tramonto di frazione: percussione solitaria di De Mai il quale scarica, nel cuore dell’area piccola, un rasoterra sul quale Quaranta si esalta e chiude lo specchio. All’altezza del quarto d’ora della ripresa i ragazzi di Fabrizio Frabotta creano tre opportunità davvero importanti. Nella prima Virglio gira di destro un diagonale sul quale ancora una volta l’estremo rossoblu mostra riflessi di spessore. Al 12’ ovvero sessanta secondi dopo Agostini colpisce la traversa con un arcobaleno che si schianta sul montante. Minuto 14: Giubila, decentrato sul binario destro, trova il pertugio per concludere sfiorando il montante. Il Nocera passa al 34’ per merito di Piermatti il quale, appostandosi sul secondo palo, riceve una trasmissione laterale ed insacca di testa. A questo punto l’Olympia cerca di recuperare la rete subita e si getta in avanti optando per il tridente d’attacco. Su ripartenza però gli uomini di Mingarelli raddoppiano: è infatti Baroti, subentrato a gara in corso, a depositare in porta una corta respinta di Quaranta che aveva salvato i suoi dalla capitolazione. Ci sarebbe anche la possibilità di arrotondare per il Nocera dato che Hoxha colpisce di sinistro ma il portiere di casa sventa la minaccia. Una sconfitta severa ed immeritata per la Thyrus ora costretta, ancora una volta, a cercare il risultato pieno fuori dalle mura amiche

 

 

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by