Torneo delle Regioni, Juniores Umbria eliminata ai quarti

TORNEO DELLE REGIONI Finisce anche l’avventura della Juniores al Torneo delle Regioni. La Formazione di Paffarini perde ai calci di rigore contro la Campania. 1-1 (6-5 d.c.r.). Questo il tabellino e la cronaca del match:

CAMPANIA: Amato, Castaldo, Castiello, De Falco, Emmausso, Esposito, Mensah, Milone, Romano, Rossi, Visone. All. Sorrentino Entrati nella ripresa: Lucignano, Sirabella.

UMBRIA: Lillacci, Antolini, Ascani, Benda, Galassi, Gatti, Guazzaroni, Merkaj, Miliacca, Ndingue, Proietti. All. Paffarini Entrati nella ripresa: Ciccone, Liurni, Brunetti, Ceccomori.

RETI: 5’st Emmausso ©, 47’st Merkaj (U)

sequenza rigori: Gatti (U) gol, Castiello (C) gol, Ciccone (U) parato, De Falco © gol, Proietti (U) gol, Emmausso © gol, Ndingue (U) gol,  Lucignano © gol, Merkaj (U), Sirabella (C).

ARBITRO: Ranieri di Soverato (De Bartolo e De Bartolo di Cosenza)

Com.le “G.Renda” Lamezia Terme- Finisce l’avventura dei ragazzi di Paffarini al Torneo delle Regioni e finisce ai calci di rigore (6-5). La solita lotteria che non premia la juniores dell’Umbria, che ci ha messo cuore, grinta e carattere, perché va sotto, rimane ingiustamente in dieci e poi ad una manciata di secondi dal triplice fischio agguanta il pari. Le emozioni nel primo tempo latitano; al 4′ si affaccia subito in avanti la Campania con Mensah, ma dalla distanza manda la palla alta. Al 12′ risponde l’Umbria con Miliacca, tra le braccia di Amato. Due minuti dopo Castiello spedisce fuori. La gara è equilibrata, fatica a decollare; la Campania spinge soprattutto sulla sinistra con Mensah, sempre veloce a destreggiarsi, il forte vento condiziona e non poco le operazioni di gioco. Al 37′ è la volta di Emmausso, la cui punizione finisce tra le braccia di Lillacci. L’Umbria si fa rivedere al 38′ con Antolini, che si ripete un minuto dopo, senza trovare il bersaglio grosso da calcio di punizione. Al 45′ Emmausso ci prova da calcio di punizione, la palla passa in mezzo alla barriera, attento Lillacci in due tempi a far sua la palla. Nella ripresa al 5′ la Campania trova il vantaggio con Emmausso con una conclusione a fil di palo che spiazza il numero uno umbro. Al 19′ è la volta dell’Umbria: cross dalla destra di Di Nicola, Ciccone appena entrato manca di un niente la palla che sfila fuori. Al 26′ l’Umbria rimane in inferiorità numerica per l’espulsione di Liurni, apparsa incomprensibile, visto che in quel frangente si stava per battere proprio una punizione a favore della compagine di Paffarini. Al 29′ non si fa trovare impreparato Lillacci sul tiro dalla distanza di Emmausso. Al 31′ ci prova Merkaj su punizione, deviata in calcio d’angolo. Al 33′ è la volta di Mensah per la Campania. L’occasione più nitida per l’Umbria ce l’ha sui piedi Merkaj, che però viene ribattuto. In inferiorità numerica non è certo facile, ma l’Umbria non si da per vinta e continua ad attaccare, tanto che nell’ultimo dei 4 minuti di recupero Merkaj trova il gol del pari. Finisce 1-1 e si va ai calci di rigore, che saranno fatali però, perché Ciccone se lo fa parare, gli altri segnano tutti e a superare il turno è la Campania. C’è rabbia e dispiacere negli occhi di tutta la delegazione umbra, per un epilogo sfortunato ed immeritato.

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by