Ternana, Giovanni Petralia ‘De Canio non molla di un centimetro’

Il preparatore atletico rossoverde è intervenuto sulle pagine del Corriere dello Sport

Ternana, Giovanni Petralia ‘De Canio non molla di un centimetro’

Come si imposta un lavoro quanto si subentra in corso. “Il preparatore atletico non è una  figura a sé stante ma si rapporta costantemente con il resto dello staff. Ogni decisione è condivisa e l’ultima parola spetta sempre all’allenatore. Noi siamo arrivati il 23 febbraio, che era giovedì, e abbiamo avuto tre partite consecutive in sette giorni con Bari, Venezia e Cremonese, praticamente senza avere la possibilità di fare un allenamento. Dalla settimana successiva, abbiamo finalmente potuto stilare il nostro programma di lavoro per cercare di migliorare determinate caratteristiche. In queste ultime due settimane abbiamo lavorato bene e i ragazzi hanno assimilato il nuovo modo.”

Cambiamento tecnico ed approccio con i calciatori. “Ogni sta ha i suoi metodi. Da un punto di vista fisico, c’è sempre la necessità di un adattamento ai nuovi carichi di lavoro. Non a caso abbiamo fatto due doppi allenamenti durante la settimana e l’approccio dei giocatori è stato molto positivo sia dal punto di vista mentale sia dal punto di vista fisico.”

Ternana, Giovanni Petralia e l’influenza psicologica su quella fisica

“È difficile dire in quale percentuale l’aspetto mentale incida sulle prestazioni fisiche e sull’intensità in campo. Ma è chiaro che questo incide anche ad alti
livelli. Quando sei in una situazione come la nostra, bisogna essere bravi a scrollarsi di dosso ogni timore.”

L’attuale condizione dei giocatori rossoverdi. “Da preparatore atletico ho sempre sostenuto che la prestazione fisica del presente non è frutto del lavoro dell’ultima settimana, ma, come minimo,
delle 4-6 settimane precedenti. Per uno scadimento di forma possono bastare 3-4 settimane, ma per avere un incremento della condizione devi poter lavorare dalle 4 alle 6 settimane. Noi, praticamente, siamo al lavoro da due settimane e quindi potremo vedere i frutti del nostro lavoro solo tra qualche tempo.”

Il rapporto con il tecnico De Canio. “Ci siamo conosciuti nella sua parentesi a Catania, poi abbiamo mantenuto i contatti e sono stato felice di accettare la sua chiamata qui a Terni. Posso
assicurare che all’interno dello staff nessuno ha e avrà intenzione di mollare un solo centimetro fino all’ultima partita di campionato, al di là della posizione in classifica. Conosco molto bene De Canio e sono sicuro che fino all’ultimo giorno non mollerà. Se il mister dovesse accorgersi che qualcuno ha mollato, lo escluderà dal gruppo. Ci sono ancora due mesi di campionato, non sono tanti ma non sono neanche pochi. C’è tutto il tempo per potersi risollevare e fare un finale di campionato dignitoso e importante.”

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by