Ternana, Stefano Bandecchi ‘Combattiamo una battaglia per i ternani’

Ternana, Stefano Bandecchi ‘Combattiamo una battaglia per i ternani’

Le dichiarazioni di patron Stefano Bandecchi, a Radio Cusano Campus, sulla vicenda ripescaggi “Parliamo di giustizia. Se ci danno delle regole, le stesse valgono dall’inizio alla fine e non possono essere cambiate con motivazioni allegre, fantasiose, ridicole. E’ bruttissimo quando il 5% cambia le regole e per di più in corso. Oltretutto quando ci sono modalità e termini per farlo. Bisogna cominciare a ripristinare le cose. Come la vedete una bella messa con un prete vestito in bermuda? Non è possibile tutto ciò, è una metafora per farvi capire come stanno andando le cose. Ci siamo trovati in C perchè io ho gestito male l’anno scorso. Abbiamo pareggiato moltissimo, vinto pochissimo, noi ci siamo meritati la Serie C; siamo stati incapaci nella gestione.

Questa estate purtroppo ci sono squadre fallite o arrivate tardi a presentare la documentazione. Le regole erano state scritte nel 2016: è successo il pandemonio. Qualcuno ha chiesto al primo giudice: posso essere ripescato perchè gli illeciti li avevo commessi prima? Ora aspettiamo il 7 settembre per vedere cosa accadrà. Il calcio è un mondo particolare ed occorre stare attenti a ciò che si dice.

Lo ripeto: chiedo scusa alla mia tifoseria per la retrocessione. Però se sono fallite delle squadre a noi spetta il ripescaggio. Saremo in B se verranno rispettate le regole. Abbiamo fatto un pò di casino ma se si faceva silenzio la cosa sarebbe andata nell’ombra. Se giustizia ci sarà noi disputeremo la Serie B. Giochiamo una partita importante con i nostri avvocati, il presidente Ranucci. La fascia al braccio della maglia la porto io. Quando la mattina vado a correre ultimamente ascolto Don Chisciotte  di Guccini, e il presidente Ranucci rappresenta idealmente una sorta di Sancho Panza. Due disperati che affrontano il grande potere. Uno più concreto (Ranucci ndr) ed uno un pò meno.  Una canzone molto bella, la farò mandare allo stadio oggi, giovedì e venerdì per tre volte consecutive (ore 11 e 16 gli orari prescelti ndr).

Voglio combattere la mia battaglia per i ternani. Chiedo scusa per la retrocessione ma ora combatterò per riportare la Ternana dove gli spetta. Se poi andrà male noi cercheremo di fare un’ottima Serie C per ottenere il risultato. Mi fido di mister De Canio e del suo operato”

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by