Ternana, le ambizioni dei rossoverdi per il ripescaggio

Ternana, le ambizioni dei rossoverdi per il ripescaggio

Un’intera estate con il fiato sospeso. A partire dalle 12, il Collegio Di Garanzia del CONI si riunirà a sezioni unite per esaminare i ricorsi delle società che ambiscono ai ripescaggi. Come è noto Ternana e Pro Vercelli hanno presentato reclamo contro la B a 19 squadre e soprattutto il cambio del format. Inoltre i rossoverdi, piemontesi e Siena contro la decisione del TFN, ribadita dalla CAF in merito al punto 4 sui criteri di ripescaggio

Ternana, ambizioni e fondatezza dei ricorsi

Ci sono alcuni elementi sui quali il Collegio di Garanzia dovrà valutare e ponderare il proprio giudizio. Partiamo da un preambolo doveroso: il documento firmato da quattro componenti FIGC (Lega Pro, LND, AIA e AIC) che rappresentano il 73% dell’intera assemblea elettiva. Un punto focale per il possibile ripristino della B a 22 squadre. Già perchè il quesito più importante da risolvere è il seguente: è legittimo che la Lega B (rappresentante appena il 5%) possa chiedere ed ottenere al Commissario Straordinario Fabbricini Roberto la modifica di tre articoli NOIF, riducendo a 19 squadre il torneo? Domanda pertinente per le seguenti ragioni. Le modifiche dei regolamenti impongono condivisione, soprattutto perchè spostano equilibri ed interessi diffusi. E qui argomentiamo. La B a 19 squadre, considerabile per la stagione 2018/2019 verrà confermata anche in quella successiva?. Sulla modifica NOIF non è specificato. In caso contrario dove andrebbe ad attingere la B? Sicuramente dal bacino di C, componente però esclusa dal dibattito. Si può affermare che la modifica possa interessare solo la cadetteria? Assolutamente no.

Inoltre devono essere previste, secondo regolamento, con ampio anticipo e non in corsa. Infine, essendo venuto meno il Consiglio Federale causa periodo di straordinarietà, in questo caso il Commissario Straordinario si è praticamente sostituito adottando tali provvedimenti. Il documento firmato dalle quattro componenti FIGC va in questa direzione, lo puoi rileggere QUI, rappresentando un vero e proprio punto di discontinuità che dovrà essere attentamente preso in considerazione

Ternana, la posizione delle componenti FIGC

C’è un altro elemento assai importante da valutare. Come è noto i calendari della Serie C verranno compilati solo dopo la giornata di domani. Uno slittamento in ottemperanza e rispetto alle decisioni ed alla figura del CONI che potrebbero riverberarsi sul torneo di terza serie. Chi tra Entella, Siena, Catania, Novara, Pro Vercelli e Ternana parteciperà al prossimo campionato? Tutte, nessuna o parte di esse? Ecco perchè il presidente Gravina ha rafforzato, mediante voto all’unanimità del consiglio e dei presidenti, il proprio pensiero sulla questione. Anche l’AIC del presidente Damiano Tommasi ha sottoposto la questione ai capitani cadetti e a quelli interessati al ripescaggio, mediante una riunione avvenuta, due settimane fa, a Roma. Infine la LND che comunque ha ufficializzato la partenza a metà settembre dei campionati

Ternana, criteri di ripescaggio

Molto più complicata e delicata la materia in ottica criteri. Dopo le sentenze di TFN e CAF è arrivata la sospensiva del pres Frattini che ha rimandato tutto a domani. Difficile, quasi impossibile fare previsioni anche se le ragioni delle ricorrenti sembrano piuttosto fondate. E’ evidente però, in questo caso, lasciare spazio al giudizio del CONI senza entrare in dettagli i quali non ci competono

 

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by