Ternana, le indiscrezioni dal Collegio di Garanzia del CONI

Tommaso M. Ferrante   10:46   08/09/2018   Ternana    328 views   Ternana / Ternana calcio

Ternana, le indiscrezioni dal Collegio di Garanzia del CONI

Una giornata campale per attendere il verdetto, poi rinviato ad inizio della prossima settimana. Pareri, rumors, indiscrezioni: la redazione di www.calcioternano.it presente ieri a Roma vi propone un sunto di quanto raccolto

Serie B a ventidue squadre?

Opinione diffusa tra i protagonisti del dibattimento in aula H. Dalle indiscrezioni raccolte post udienza i pareri erano piuttosto unanimi: format verso il ripristino. Soprattutto perchè le argomentazioni della difesa (Lega B, FIGC e Procura con Presunti, Laudani, Napolitano, Cipriani e Vecchio) erano state confutate con risultati piuttosto rilevanti. La stessa si basava sul diritto o meno all’essere ripescati, l’utilizzo del provvedimento cautelare del 10 agosto del CONI come scudo. Inoltre l’assonanza tra le posizioni di Lega e FIGC, la necessità di far partire i campionati in virtù dei numerosi ricorsi e soprattutto il comunicato del 18 luglio dove si parla di ‘eventuale integrazione dell’organico’ fissando le domande di ripescaggio. Eventuale si, sottolinea Massimo Proietti (Ternana) solo perché la stesura è precedente alla presentazione della domanda di ripescaggio ed al versamento, quindi ‘l’eventualità” decade. Non essendo stato revocato, ancora è in vigore. Inoltre, come sottolineato da Di Cintio (Pro Vercelli) non trattandosi di sistema chiuso l’assonanza FIGC-Lega B non può esistere dato che, come specificato dallo statuto, le decisioni devono essere adottate a maggioranza qualificata. Un metodo, piuttosto che merito, dove la riduzione del format comporta maggiori introiti per le 19 beneficiarie palesando un interesse privato, come sostiene il legale del Siena. Non solo: ogni lega poi potrebbe arrogarsi il diritto di poter adottare una decisione in maniera autonoma, di concerto con la Federazione. Infine (Giotti Ternana) sulla necessità di far partire il torneo quando sono previste ben tre soste da qui alla pausa invernale, un vero controsenso.

Serie B a 19 squadre?

Sono le 18,30 circa quando Franco Frattini ‘anticipa’ il dispositivo di sospensiva annunciando lo spostamento ad inizio prossima settimana. Nessuno, come raccolto dalla nostra redazione di www.calcioternano.it, aveva ipotizzato tale eventualità soprattutto tra i legali presenti. E le nuove raccontano di una possibile divisione tra i componenti del Collegio: non ci sarebbe uniformità di voto. Se si voleva proseguire il format a 19 bastava infatti confermare i precedenti comunicati FIGC del 13 agosto. Il dibattito sui criteri di ripescaggio infatti è stato successivo e soprattutto collegato a quello sull’eventuale ripristino. Il secondo infatti esclude il primo, se non si torna a 22 non c’è necessità di decidere sulle società ripescabili. Ecco perchè al momento, nonostante il dibattimento che andava dritto verso ipotesi B a 22, possono esserci dei margini da considerare per una B a 19. Difficile, molto difficile per quanto visto e soprattutto raccolto. Proprio su questa duplice ipotesi poi si andrà a giocare la seconda partita, quella più importante per le sorti della Ternana in bilico tra Serie B e girone B di C

Le memorie difensive

C’è un altro passaggio assai importante da rilevare. Durante l’udienza il presidente Frattini ha ricordato a tutte le parti in causa che il Collegio ha valutato con molta attenzione, prima della giornata di ieri, tutte le memorie difensive. Quindi la preparazione all’evento è stata piuttosto rilevante. Siamo giunti a una conclusione di riflettere su tutti gli argomenti che le parti ci hanno presentati in tre ore e mezzo di discussione. Non sarebbe stato serio decidere in un’ora e mezzo”. Un passaggio fondamentale dell’intervista rilasciata dal presidente. Una riflessione che non può essere dipesa, naturalmente, dall’aver appreso la materia del contendere al momento del dibattimento. La preparazione, come specificato sopra, è stata piuttosto complessa soprattutto perchè ogni componente ha portato, prima che esplicato ieri, tutte le proprie memorie.

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by