Ternana, i rossoverdi in pole per l’eventuale ripescaggio

Ternana, i rossoverdi in pole per l’eventuale ripescaggio

Potrebbe cambiare lo scenario ad ormai due giorni dalla Sentenza del Collegio di Garanzia del CONI. Una sanzione di 20 mila euro comminata al Catania nel corso della stagione 2016/2017 potrebbe mettere fuori causa i siciliani dalla corsa al ripescaggio. Di conseguenza, anche nel caso di conferma delle sentenze di primo e secondo grado, riguardanti il punto D4 sui criteri di ripescaggio la Ternana sarebbe in pole per il ripescaggio. Naturalmente se venisse ripristinato il format delle ventidue compagini cadette

Il punto D3 sui criteri di ripescaggio

D3. Le società che hanno subito sanzioni per illecito sportivo e/o per violazione del divieto di scommesse, scontate nelle stagioni 2016/2017 e 2017/2018, nonché le società che, al momento della decisione sulla integrazione delle vacanze di organico, abbiano subito sanzione per illecito sportivo e/o per violazione del divieto di scommesse da scontarsi nella stagione 2018/2019, saranno computate ai soli fini della redazione della classifica finale, ma saranno in ogni caso escluse dalla possibilità di colmare vacanze di organico.

Il caso Catania

All’interno del passaggio citato, come noterai, non ci sono riferimenti a penalizzazioni o ammende. Si fa riferimento esclusivamente a sanzioni. E nello specifico si fa riferimento ad una sentenza TFN del febbraio 2016 all’interno della quale a seguito del deferimento di Daniele Delli Carri, all’epoca dei fatti DS degli etnei, e Giovanni Impellizzeri, all’epoca dei fatti allenatore del settore iscritto al settore tecnico, veniva comminata un’ammenda di 20 mila euro nei confronti del club. Il riferimento è alla vicenda ‘Treni del gol’ e più specificatamente alla “sanzione prevista per la responsabilità oggettiva per i fatti attribuiti al DELLI CARRI di cui all’art. 9 CGS, così come contestata alla lettera 1B) dell’atto di deferimento” riguardante il Catania. Ed in tal caso tale fattispecie rientrerebbe proprio nel D3 il quale, rispetto al successivo D4, non è stato oggetto di ricorso e quindi pienamente in auge. Tutto ciò, ripetiamo, nel caso in cui venisse ripristinato il format a 22

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by