Ternana, una crisi troppo lunga

Ternana, una crisi troppo lunga

Come si dice in questi casi piove sul bagnato. La crisi in casa rossoverde non appresta ad arrestarsi. La Ternana soccombe anche nel turno infrasettimanale a Bergamo contro l’Albinoleffe fanalino di coda. Tante, troppe volte si è invocato ad una sterzata per ripartire, ad una reazione decisa per invertire la tendenza ma anche stavolta nulla di fatto. Una squadra spaesata, moscia, piatta e senza carattere che per ben 60 minuti in superiorità numerica non è riuscita minimamente ad impensierire un avversario (non ce ne voglia nessuno) non proprio trascendentale. Trovare degli spunti positivi dalla gara dell’Atleti Azzurri d’Italia è molto difficile, forse l’unico un ritrovato Furlan. Inutile dire che l’ambiente rossoverde si aspettava tutt’altro tipo di stagione: un anno di riscatto dopo la cocente delusione della retrocessione, un anno di ravvicinamento del popolo rossoverde allo stadio, un anno per ricreare quell’entusiasmo che purtroppo non c’è più. Tutto ciò per ora non è arrivato ed anzi sembra non ci sia mai fine al peggio.

Ternana ed il cambio di guida tecnica

A niente è servito il cambio di allenatore, con Calori che da quando è arrivato a Terni ha totalizzato 4 sconfitte, 2 pareggi e ancora nessuna vittoria. Non è servita a qualcosa nemmeno la presenza del patron Bandecchi il quale nei giorni scorsi ha detto voler seguire in prima linea le sorti della squadra in questo delicato periodo. Si fatica a trovare le parole per descrivere il momento, probabilmente la rassegnazione la fa da padrona. Potremmo stare qui a disquisire su chi abbia le colpe maggiori di questa situazione ma servirebbe a poco: dal patron che comunque ha investito molto passando per le scelte societarie sulla guida tecnica arrivando ai giocatori, forse i principali artefici. C’è assoluto bisogno di compattezza di tutte le componenti e di resettare a livello mentale anche perché la Ternana sembra non vedere la luce in fondo al tunnel. Già sabato si torna a giocare e al “Liberati” arriverà una Triestina seconda in classifica e che vive un ottimo momento di forma. Paradossalmente forse il giusto avversario da affrontare ora. Quale occasione migliore di questa per tirare fuori gli attributi? Tutti ci aspettiamo quantomeno una reazione di orgoglio, non possiamo e soprattutto non vogliamo credere che le vere Fere siano queste…

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by