Lega Pro Ternana-Sambenedettese, Fabio Gallo ‘Il campionato non finisce domani’

Lega Pro Ternana-Sambenedettese, segui la conferenza stampa di Fabio Gallo

Consueta conferenza stampa di vigilia per la Ternana che domani sera (calcio d’inizio alle ore 20.30) affronterà di nuovo la Sambenedettese dopo pochi giorni dal match del “Riviera delle Palme”. I rossoverdi sono alla ricerca dei tre punti in questo 2019 e sono reduci dalla sconfitta casalinga contro il Monza, mentre i marchigiani hanno ottenuto un buon pari sul campo della capolista Pordenone. Potrete seguire la conferenza del tecnico delle Fere Fabio Gallo attraverso la diretta testuale della redazione di www.calcioternano.it e anche grazie alla diretta video di Ontv.

L’ARBITRO DELL’INCONTRO TERNANA-SAMB 

Le principali dichiarazioni del tecnico rossoverde

ore 14.33 inizia la conferenza stampa

“Abbiamo analizzato la partita con il Monza però sotto l’aspetto fisico abbiamo fatto poco, dall’allenamento di oggi si è fermato Palumbo che quindi domani non sarà disponibile anche se non sembra una cosa seria”

“Ai giocatori ho detto quello che penso come ho fatto dal primo giorno, poi su una situazione come quella di un calcio d’angolo non posso accettare alcune cose visto che le prepariamo in un determinato modo. Dico le cose sempre con la massima attenzione e con il massimo rispetto verso tutti. Se qualcuno spera che io perda il mio entusiasmo si sbaglia di grosso perché non mollo di un millimetro con la consapevolezza che c’è tanto da fare ancora”

“Domani mancherà Paghera (squalificato, ndr) ma abbiamo recuperato Defendi, Giraudo ed altri elementi. Mi prendo l’allenamento di oggi per cercare di mettere i giocatori nelle condizioni di fare il massimo, abbiamo la necessità di continuare sulla falsa riga del primo tempo del match di domenica. Dobbiamo analizzare bene il perché del solito calo dopo l’aver subito il gol, dovrò fare delle scelte oculate anche se il variare troppo per me non va bene. Questo non vuol dire che non lo farò ma per una mia idea penso sempre di cambiare poco. Giruado dall’inizio? Ci sto pensando, è un ragazzo che ha esplosività ma la partita è lunga. Nel caso scegliessi lui sono dell’idea più di farlo partire dall’inizio piuttosto che in corso”

“Il campionato non finisce domani, sicuramente è un’occasione per allontanare le zone pericolose ed assestarsi. Loro li abbiamo incontrati pochi giorni fa, è una squadra fisica che viene da un ottimo risultato a Pordenone. Hanno caratteristiche ed armi importanti, per noi sarà l’ennesima occasione da sfruttare con equilibrio però perché le montagne russe sono pericolosissime”

“La mia valutazione l’ho fatta poi devo fare in modo che la squadra ragioni sempre in maniera positiva e non portarla sulla tenuta completa della partita, mi aspetto che anche i cambi possano dare una mano. La mia idea dei cambi di domenica è stata fatta ruolo per ruolo senza cambiare sistema di gioco perché in un certo momento avevamo la gara in mano. Il progetto della ripresa era quello di continuare in un certo modo, il problema è che al 60′ è arrivato il gol ma che soprattutto i ragazzi che sono entrati non mi hanno dato ciò che volevo. Siamo in una situazione tale che non possiamo permetterci di concedere nulla agli avversari”

“La partita di domani dovremmo giocarla sugli esterni, così come ha fatto anche il Pordenone. Parlando di numeri, la nostra squadra è stata costruita per un 4-3-3, non possiamo pensare che un esterno d’attacco possa dribblare tutti ed andare a fare gol. Bisogna fare di necessità virtù. Non pensiamo assolutamente che per noi sia l’ultima spiaggia anche perché mancano ancora 10 partite alla fine del campionato, al massimo tutto resterà così come è”

“Rivas è una mezz’ala e domenica non ha fatto male, pecca un po’ di inesperienza data dall’età perché dico sempre che c’è un’età anagrafica ed una biologica. Boateng e Frediani sono giocatori esterni dai quali mi aspetto qualcosina di più. Sull’aspetto tattico devo ancora fare i conti con la rifinitura quindi mi prendo questo allenamento perché mi serve, nella mia testa Palumbo lo avrei fatto partire dall’inizio ma non sapevamo l’entità del suo infortunio”

“Castiglia è un po’ in difficoltà fisica e quindi prima dobbiamo recuperarlo sotto quel punto di vista. In questo momento non sta bene e lui ne è consapevole. I dubbi di domani sono questi: su Defendi ruotano tutti i discorsi perché nel caso in cui non giocasse terzino si sposterebbe a centrocampo. Dubbi in difesa? Non più di tanti anche se sono tutti disponibili. Diakitè non ha nessun problema, sono solo scelte. Se andiamo ad analizzare i gol presi non ci sono stati errori grossolani dietro, si parla di rigori o occasioni sporadiche. Sulle varie letture la linea difensiva si sta muovendo bene, il problema è che troviamo difficoltà in avanti. Le occasioni le abbiamo ma non riusciamo a sfruttarle, ci manca la corsa ‘cattiva’ verso la porta che poi andrebbe a determinare un intervento rischioso dell’avversario”

“Io ho questa rosa e vado avanti fino alla morte con loro, non voglio parlare di chi non c’è”

FINE CONFERENZA STAMPA

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by